Ferpi > News > L’Italia all’Expo 2010 di Shanghai

L’Italia all’Expo 2010 di Shanghai

26/02/2010

Ciascuna delle risorse umane del personale di accoglienza del Padiglione sarà un ‘ambasciatore’ dell’Italia all’Expo 2010 di Shangai, secondo Emma Aru, presidente di EGA , presente in Cina con il suo staff.

EGA Professional Congress Organisers mette a disposizione il suo know-how per la gestione di tutto il personale di accoglienza che lavorerà all’interno del Padiglione Italiano dell’Expo. Le attività saranno svolte in ATI con il partner cinese NEXXI e in collaborazione con Congress Corporation.
“Faremo del nostro meglio per rendere riconoscibile ai visitatori di tutto il mondo la migliore immagine dell’Italia in ogni minimo dettaglio, nella consapevolezza che ciascuna delle risorse umane che entrerà a far parte del personale di accoglienza del Padiglione sarà un ‘ambasciatore’ dell’Italia all’Expo”. Con queste parole Emma Aru, Presidente di ega, commenta il nuovo importante progetto internazionale della società.
150 ragazzi tra hostess e messenger ed uno staff di 17 persone accoglieranno i visitatori e le delegazioni istituzionali al Padiglione Italiano, orientandone il percorso sui 3 piani, che includono uno spazio espositivo permanente ed uno per mostre temporanee, aree adibite a lounge e relax, zone private per VIP ed Autorità istituzionali e diverse aree di servizio a supporto dei visitatori. Il personale si occuperà anche dell’accoglienza di tutti gli invitati che parteciperanno al fitto calendario di eventi previsti all’interno del Padiglione Italiano nei sei mesi dell’Expo.
In queste settimane si sta sviluppando in loco la prima fase del progetto, che consiste nel reclutamento e nella selezione del personale, che sarà principalmente di nazionalità cinese ma generalmente multietnico e multilingue, allo scopo di portare nel padiglione la multietnicità della manifestazione. Il personale sarà poi formato attraverso sessioni frontali e a distanza da uno staff di docenti che includeranno: il projecct manager di ega con curriculum di docenze universitarie, esperti di Cerimoniale e Protocollo, esperti di cultura italiana e storici dell’arte, funzionari, aziende e sponsor presenti al Padiglione Italiano, esperti di team building, di lingua e di sicurezza.

COMMENTI

Eventi