Ferpi > News > Lo stato della professione a 10 anni dal Bled Manifesto

Lo stato della professione a 10 anni dal Bled Manifesto

14/12/2011

Qual è lo stato di salute delle Rp e della professione? Cosa è cambiato? Alla crescita e alla trasformazione della professione nell’ultimo decennio è dedicato il nuovo magazine Ferpi che si apre con un'intervista a _Dejan Vercic._ Nello stesso numero due pagine dedicate all’assemblea elettiva di giugno con il programma del prossimo biennio e la presentazione di tutti i membri del nuovo _Consiglio Direttivo Nazionale._ Il numero è impreziosito da due interviste: una esclusiva a _Paolo Peluffo,_ neo Sottosegretario all'Informazione e Comunicazione e l'altra a _Luca De Biase._

Le Rp sono una pratica (anche) culturale. Questa affermazione di Dejan Vercic sintetizza bene il nuovo ruolo delle Relazioni pubbliche che si è delineato nell’ultimo decennio e anticipa quello che sarà lo scenario dei prossimi anni.
Lo sloveno che ha ideato e promuove BledCom, il simposio annuale che si tiene nella omonima cittadina, contando sui risultati di una delle più ampie _survey _sulla professione degli ultimi anni aveva visto lontano, nel 2002, tracciando con il Bled Manifesto la strada che avrebbe portato la nostra professione verso una nuova funzione all’interno delle organizzazioni. Non più attività tecnico-operative, come era stato per oltre un secolo, ma funzione strategica e di governance da sviluppare con stile manageriale, che al pari dell’informazione – se non addirittura di più – contribuisce in maniera determinante alla definizione della sfera sociale, quello spazio come ha sostenuto di recente Toni Muzi Falconi in un’intervista a Prconversations “in cui le comunità politiche, culturali, tecnologiche ed economiche della società interagiscono”.
Non è affatto un delirio di onnipotenza delle Relazioni pubbliche o di chi scrive, come qualcuno potrebbe pensare, ma una constatazione fondata su dati, numeri e ricerche e sulle indicazioni dei più autorevoli esperti di governance, come il sudafricano *Mervyn King *che nel suo Report III indica le relazioni con gli stakeholder di competenza del cda.
Oltre il 70% delle grandi imprese oggi ha una direzione comunicazione strutturata (il 100% di quelle quotate), i responsabili di funzione, sono entrati di diritto nella coalizione dominante e nei board di direzione, il giro d’affari, solo nel nostro Paese supera i 15 miliardi di euro. Secondo i dati del sistema Excelsior di UnionCamere si prevede un incremento occupazionale del 1,5% per circa 1360 nuove unità lavorative in Comunicazione e relazioni pubbliche per l’ultimo trimestre 2011.
Le Rp sono in salute.
Giancarlo Panico
Vladimiro Vodopivec
Clicca qui per scaricare il nuovo numero del magazine.

COMMENTI

Eventi