Ferpi > News > Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media

Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media

17/09/2009

Organizzato dalla Facoltà di Economia dell’Università Tor Vergata, il Master forma nuovi professionisti del settore dei media e della comunicazione, affrontando tematiche economiche, manageriali, giuridiche e tecnologiche nel settore pubblico, privato, profit e non profit. FERPI è tra i main partner.

Un anno di frequenza al Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, organizzato dalla Facoltà di Economia dell’Università Tor Vergata, forma i futuri dirigenti e professionisti nel mercato della comunicazione e dei media; persone in grado di affrontare le tematiche economiche, manageriali, giuridiche e tecnologiche nel settore pubblico, privato, profit e non profit.


Il Master, fondato nel 2002, è di I livello della durata complessiva di un anno. Completano la formazione dei giovani laureati workshop operativi organizzati con aziende (Cultur-e, Enel, La7, Rai Due, Rai Cinema, ISN Virtual Worlds, H3g, 01 Distribution) e uno stage di tre mesi (o un project work per chi lavora), presso aziende di spicco del settore media (televisioni, case cinematografiche, editori) e della comunicazione (agenzie, centri media, aziende committenti) o presso le funzioni comunicazione e marketing di aziende di altri settori.
Il Master ha la certificazione del sistema qualità (UNI EN ISO 9001-2000).


Leggi qui le aziende che hanno assicurato stages e placement agli studenti del Master.


Le lezioni del Master 2009-2010 cominceranno a febbraio 2010, e sarà possibile iscriversi e frequentare l’intero Master oppure singoli moduli.
Per partecipare al processo di selezione ci si deve “pre-iscrivere” sul sito http://www.economia.uniroma2.it/master/comunica%26media/default.asp – compilando l’apposita domanda di ammissione disponibile on line – e partecipare successivamente ad un colloquio valutativo.


Il 29 ottobre 2009 alle 12.00, infatti, la Direzione del Master inizierà le sessioni di selezione dei pre-iscritti – necessariamente in possesso di diploma di laurea – presso la Sala del Consiglio della Facoltà di Economia.
I candidati avranno l’opportunità di presentare personalmente il proprio curriculum vitae, spiegare le motivazioni che hanno portato alla scelta del corso di studi, confrontarsi fra loro e con lo staff del Master. Per chi si laurea in autunno sono comunque previste successive date per i colloqui valutativi.


Il programma comprende lo studio di numerose tematiche, organizzate in nove moduli tenuti da docenti universitari e da esperti e operatori del settore: Caratteri nazionali e internazionali dell’Industria della Comunicazione e dei Media, Economia dei Beni pubblici e dei Beni privati e Regolamentazione, Organizzazione e comunicazione, Tecnologie e processi produttivi, Analisi economica per le decisioni e Valutazione dei progetti, Corporate Finance & Corporate Governance, Editoria dei media: news, entertainment e sport, pubblicità e promotion, education. I settori: televisione e radio; stampa; web; cinema; spettacolo dal vivo, Il caso della comunicazione.


Il tutto è stato “costruito” tenendo conto dell’evoluzione delle teorie, dei metodi e degli strumenti dell’industria della comunicazione e dei media, con particolare riferimento al quadro socio-economico e del mercato del lavoro.


“Finora abbiamo avuto ottimi risultati – spiega Luigi Paganetto, Direttore del Master – il 49% degli studenti ha trovato infatti collocazione nel settore comunicazione di aziende, e il 51% in quello dei vari media (tv, cinema, web, carta stampata), a confermare l’intuizione iniziale di una proposta didattica e teorico-pratica ambivalente”.


Simonetta Pattuglia, Coordinatore del Corso, sottolinea che “una delle possibilità più interessanti offerte a chi frequenta il Master è quella di lavorare, durante il periodo di frequenza, su progetti specifici proposti dalle aziende partner; in questo modo l’output del lavoro dei ragazzi potrà poi essere implementato presso le aziende all’interno delle quali andranno a svolgere lo stage, vuoi nel settore della comunicazione vuoi nel settore dei media. A questo proposito c’è da ricordare l’altissima percentuale di placement nelle varie edizioni del Master, costantemente intorno al 90% del totale degli iscritti”.


Francesco Mirabella, studente del Master nell’anno passato e ora al marketing strategico di un grande broadcaster televisivo, così commenta la sua esperienza: “frequentando il Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media ho potuto acquisire competenze in settori da sempre di mio interesse, quali quelli relativi ai convergenti mercati consumer, computer, contenuti e comunicazione, tanto che oggi sono pienamente soddisfatto di poter mettere a frutto l’esperienza maturata all’interno dell’importante broadcaster per cui lavoro”.


Il Master vede fra i Main Partner Enel, Lottomatica, Telecom, Sipra e RaiTrade; fra i Partner ANEM, ANICA, FERPI, Il Messaggero, Ericsson, Fox Channels Italy, Sky, Cinecittà Studios, Polizia di Stato, Rai, Rai Cinema, BNL-Bnp Paribas, CarréNoir, Minerv@, Federculture, Triangle Production, Giffoni Media Service; fra i Media Partner Comunicazione Italiana, Cultur-e, Il Denaro, Ega Congressi, Iperclub Vacanze, Metro, MondoWeb.


Leggi qui la composizione del Comitato tecnico-scientifico del Master.



Per maggiori informazioni:


Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media
Dott.ssa Simonetta Pattuglia – Coordinatore
Tel. 06/7259.5510 – 5512; Fax 06/7259.5504
e-mail : pattuglia@economia.uniroma2.it

COMMENTI

Eventi