Ferpi > News > Monsanto va a scuola

Monsanto va a scuola

29/06/2004

Il colosso delle biotecnologie investe in un programma educativo per gli studenti messicani.

Educare i giovani studenti, formarli fin dai banchi di scuola. Lo ha fatto nello scorso anno scolastico la Mpaa, associazione che riunisce le case cinematografiche Usa, per sensibilizzarli sulle problematiche inerenti la pirateria on line. Ora tocca a Monsanto, leader mondiale dell'agricoltura biotecnologica, che ha stanziato 50.000 dollari per le scuole messicane inserite nel progetto Agriculture in the classroom (Aitc).La donazione non è un gesto di beneficenza, ovviamente, e mira a sensibilizzare i futuri agricoltori sui benefici che le biotecnologie apporteranno. Per il vice presidente Monsanto Kerry Preete "l'educazione scientifica è fondamentale per apprezzare pienamente il contributo che l'agricoltura ha nella nostra società, e l'Aitc si impegna ad educare le prossime generazioni di consumatori e gli opinion leader riguardo questi temi". Nelle dichiarazioni dei responsabili Monsanto però non viene fatto alcun riferimento alle biotecnologie, salvo scoprire poi nei dettagli della donazione che i soldi sono destinati allo sviluppo di tre progetti incentrati esclusivamente su di esse.
Gabriele De Palma - Totem

COMMENTI

Eventi