/media/post/44tsz53/fp.jpg
Ferpi > News > Premio Fair Play, un esempio di valorizzazione del territorio

Premio Fair Play, un esempio di valorizzazione del territorio

20/05/2019

Dal 2 al 4 luglio, Castiglion Fiorentino ospiterà il Premio Fair Play Menarini, anche quest’anno con il patrocinio di Ferpi. Un evento che mette al centro i più importanti personaggi della scena sportiva mondiale e un esempio di valorizzazione del territorio.

Ci avviciniamo all’edizione 2019 del  Premio Internazionale Fairplay Menarini. Più volte è stata sottolineata l’importanza del legame con il territorio, più volte abbiamo assistito a tavole rotonde e premi analoghi sul Fairplay. Andiamo quindi a conoscere alcune realtà che hanno voluto legare il loro nome a questo evento. Oggi parliamo del  Panificio Menchetti srl e Semetica. Abbiamo chiesto loro dell’importanza dell’accostamento e di una partnership con il Premio e cosa sia per loro il fairplay quale legame con il territorio.

Panificio Menchetti 

Il Panificio Menchetti srl è un’azienda cha parte dalla storia di una famiglia: produce pane, prodotti da forno e dolciari. La storia aziendale si sovrappone perfettamente a quella della famiglia impegnata da sempre nel realizzare ricette della tradizione. Impiego di materie prime di altissima qualità e procedure di lavorazione antiche vengono tramandate di padre in figlio con la massima attenzione alla qualità, all’ambiente e alla sostenibilità. E proprio loro ci raccontano: “Per noi l’importanza della partnership con il Premio Internazionale Fair Play consiste nell’accostarsi al tema dell’ etica”, ci spiegano Marco e Corrado Menchetti, i titolari, fratelli e figli Santino appunto. “Qua ci troviamo nel campo dello sport che per noi – e dovrebbe esserlo per tutti - è metafora di vita e significa sostenibilità nelle scelte che facciamo, dall’ambiente e i prodotti fino ad arrivare al rapporto con i nostri dipendenti. Siamo un’azienda in espansione ma abbiamo un occhio di riguardo alle risorse rinnovabili per impattare il meno possibile sull’ambiente dotandoci per esempio di impianti fotovoltaici e furgoni a metano per trasportare i nostri prodotti. Il ‘territorio’ è uno dei punti che ci accomuna con il Premio Fair Play e siamo entrambi orgogliosi di affondare le nostre radici nella zona aretina al quale vogliamo dare un apporto positivo, che sia di esempio anche per gli altri e che ne migliori ulteriormente la reputazione. Inoltre al territorio dobbiamo molto: qui produciamo in regime biologico il grano che utilizziamo poi per i prodotti. Lo ‘sport’ quando è ‘etico’ rappresenta un esempio positivo per tutti: insegna a non arrendersi mai e a rialzarsi dopo un fallimento per essere ancora più saggi e forti di prima. Il Premio Fair Play è in grado di portare i valori di eticità e sportività in tutto il mondo, valori che occorre sempre di più incoraggiare e promuovere e nei quali anche noi crediamo molto. Guardare sempre avanti e continuare a migliorarsi. Il nostro ‘fair play’ è l’eticità con la quale operiamo e il comportamento che vogliamo trasmettere a tutti i nostri dipendenti con i fatti, non a parole”.

Semetica 

Semetica è un’azienda italiana forte di una lunga esperienza nel campo sementiero ed in quello della ricerca, sempre tesa ad implementare solide collaborazione scientifiche con le principali realtà che operano in questi settori, sia in Italia che all’estero. Fondata e condotta con passione e vigore ha lo scopo di creare, sviluppare e diffondere innovazione in un settore come quello agricolo, che fortemente necessita di continuo ed importante progresso tecnico e tecnologico, sempre in un’ottica di assoluta e profonda collaborazione con le realtà più importanti ed attente all’innovazione delle aree in cui opera in tutto il mondo. Da sempre Semetica considera il settore produttivo agricolo strategico per il benessere ed il futuro del nostro Paese e dell’umanità in generale. Per questo in maniera sempre più convinta e decisa l’azienda continua ad investire in ricerca, innovazione e sviluppo, per offrire ai propri partner le soluzioni tecnologicamente più avanzate nel rispetto del consumatore, del produttore, del mercato e dell’industria, coniugando qualità, produttività e sostenibilità ambientale, parametri parimenti importanti per un’ottimale riuscita del processo produttivo nella sua globalità. Semetica è sempre più attenta al mercato e all’ambiente, strutturando la propria attività in modo organico e diffuso sul territorio. In questo modo si garantisce da un lato un’assistenza ed un supporto tecnico capillare ai propri partner, e dall’altro il rispetto del territorio, delocalizzando il più possibile i siti produttivi vicino alle aree sia di riproduzione che di utilizzo del prodotto finale, contenendo così operazioni ad elevato impatto ambientale convinti di aver intrapreso la giusta strada spingono ad incrementare sforzi ed investimenti in tale direzione anche nel prossimo futuro senza mai perdere di vista i valori della tradizione: per loro ‘Il seme è il principale veicolo dell’innovazione’.

“È con grande soddisfazione ed orgoglio che Semetica è ormai da tanti anni storico partner del Premio Fair Play. Orgoglio e soddisfazione che derivano dal fatto di vedere rappresentati con la dovuta risonanza in un evento di caratura internazionale gli ideali che da sempre hanno inspirato i soci fondatori di Semetica nelle proprie scelte e decisioni in ambito privato prima ancora che professionale”, ci racconta Emanuele Goretti, Amministratore Unico. “La condivisione nel Lavoro come nello Sport delle proprie capacità ed esperienze, nel massimo rispetto delle regole oltreché del competitore, sia esso un avversario in una competizione o un concorrente nell’ambito dell’attività lavorativa, possono e devono essere assieme motivo e sprone per una crescita etica e strutturale,  un momento di gioia e di gratificazione personale e professionale nei momenti del successo, come devono e possono essere una occasione di presa di coscienza ed ugualmente di crescita nel momento della sconfitta”. “Affrontare al massimo ogni tipo di competizione ed uscirne con pari orgoglio e soddisfazione nel caso di vittoria come nella sconfitta, senza mai perdere la stima e il rispetto dell’avversario e senza mai in egual misura fargli mancare tali riconoscimenti, non può che portare nel lungo periodo a consolidare la propria e l’altrui fortuna, in un processo di crescita organica della società e non solo del singolo individuo”.

“La nostra filosofia ‘etica’ pone il cliente al centro della nostra attività e due sono i pilastri su cui si basa: rispetto assoluto e profondo del proprio cliente come dei propri uomini e collaboratori, dei fornitori ed anche dei competitors”. “Non si crea e non si diffonde innovazione nel modo giusto se non si ha il massimo rispetto e la massima tutela dei propri collaboratori, non si crea e non si sviluppa un mercato senza la reciproca stima e rispetto dei propri partner, non si progredisce e non si cresce se non si difende e non si migliora l’ambiente in cui viviamo ed operiamo quotidianamente”. “Riteniamo che il vero motore del nostro successo siano la  ricerca e l’innovazione. Queste sono le fondamenta del nostro domani come professionisti, come uomini e come società. L’ innovazione oggi più che mai deve avere un orizzonte vasto e molteplici obiettivi mirando ad una ‘produzione’ come tutela dell’ambiente e del territorio, alle necessità dell’industria di trasformazione così come alle richieste ad ai bisogni del consumatore operando per garantire  successo al produttore agricolo e al contempo assicurare il giusto rispetto per il Pianeta.

 

 

COMMENTI

Eventi