/media/post/uba8ed3/Futura_icon.jpg
Ferpi > News > Transizione ecologica: quanto conta la comunicazione?

Transizione ecologica: quanto conta la comunicazione?

#FuturaNetwork

01/06/2021

Sergio Vazzoler

Per assicurare un cambiamento duraturo, sarà essenziale dare vita a task force dedite a comunicare le opportunità dello sviluppo sostenibile. Ma bisognerà anche spiegare il costo di queste opere. Il contributo di Sergio Vazzoler per il blog nato dalla partnership tra FERPI e Futura Network di ASviS.

Pronti, partenza, via: partono gli investimenti del Pnrr e spingono moltissimo sulle energie rinnovabili. Il ministro della Transizione ecologica Cingolani ha spiegato che nei prossimi anni in Italia si installeranno circa 70 Gigawatt di potenza essenzialmente da solare ed eolico. Ma cosa significano questi numeri, che disancorati dalla realtà ci dicono poco o nulla? Questo tipo di investimento nelle fonti rinnovabili porterà alla copertura con pannelli fotovoltaici di 200mila ettari di terre, cioè il 2% della superficie coltivata in Italia. Contemporaneamente, i nostri panorami si riempiranno di pale eoliche, con significativi impatti paesaggistici che toccheranno anche il settore turistico.

Continua a leggere sul blog "Comunicazione e sostenibilità" di Futura Network.

Per inviare il proprio contributo scrivere a redazione@ferpi.it.

COMMENTI

Eventi