/media/post/4484cz9/1.jpg
Ferpi > News > Aziende & bilanci: cercasi una narrazione diversa

Aziende & bilanci: cercasi una narrazione diversa

06/11/2018

Redazione

Un nuovo Oscar di Bilancio, in risposta alla forte evoluzione che, negli ultimi anni, sta interessando l'intero ecosistema di reporting. È quello raccontato sulle pagine del Corriere della Sera, in vista della chiusura delle iscrizioni, il prossimo 31 ottobre. La premiazione il 28 novembre in Bocconi. 

 

Torna, rinnovato, l’Oscar di Bilancio, il premio della rendicontazione finanziaria e non finanziaria organizzato da Ferpi e promosso da Università Bocconi e Borsa Italiana, con il supportato delle associazioni partner di categoria di riferimento Aiaf, Aiia, Andaf, Anima per il Sociale, Fondazione Sodalitas, Nedcommunity, Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano.
L’avvio di un rinnovamento dell’Oscar di Bilancio nasce in risposta alla forte evoluzione che, negli ultimi anni, sta interessando l’intero ecosistema di reporting. E, se da una parte la rendicontazione di dirige verso una maggiore integrazione delle tematiche Esg, dall’altro il modo in cui gli stakeholder consumano i documenti aziendali sta diventando sempre più frammentato.

«Visto in quest’ottica l’oscar di Bilancio assume un ruolo di guida per aziende e organizzazioni. L’obiettivo è premiare i migliori bilanci ma anche fornire soluzioni e stimoli, raccogliendo best practice e idee a livello italiano e internazionale», commenta il nuovo segretario generale di Oscar di Bilancio, Joakim Lundquist, nominato da Ferpi per guidare insieme alle associazioni partner il processo di rinnovamento.

L’Oscar si rinnova ponendo maggior focus sulla narrazione strategica dell’azienda e sull’efficacia della comunicazione. L’impresa deve saper raccontarsi e dare concretezza ai propri impegni per essere credibile e per creare fiducia non solo verso il mercato ma anche verso un pubblico più ampio.

Per l’edizione del 2018 sono previste oltre le categorie storiche (Grandi quotate, medie quotate, piccole quotate, imprese finanziarie, imprese non quotate, organizzazioni non profit e fondazioni erogatrici) due categorie speciali. La prima è «Integrated reporting», basata sul framework di MC e promossa da NIBR- Network Italian Business Reporting. La seconda è «Innovazione nel reporting» e chiede alle aziende di presentare nuovi approcci e metodi che hanno sviluppato per rendicontare e valorizzare in modo più efficace la propria reportistica tramite formati diversi, soluzioni grafiche, capacità di misurazione dei risultati o nuovi strumenti di divulgazione.

Le soluzioni di innovazione più interessanti così come gli esempi best practice raccolti durante il lavoro delle varie commissioni verranno pubblicati in un report, che sarà presentato in occasione di un seminario di approfondimento. La scadenza per l’iscrizione è il 31 ottobre. Le diverse commissioni selezioneranno i finalisti tra i quali la giuria, guidata dal rettore dell’Università Bocconi Gianmario Verona, sceglierà i vincitori. I premi verranno assegnati il 28 novembre in Bocconi.


Fonte: Corriere della Sera

COMMENTI

Eventi