Ferpi > News > Addio a Giorgio Opisso

Addio a Giorgio Opisso

23/04/2013

Professionista di alto profilo, instancabile sostenitore della promozione e dello sviluppo della professione, sempre attento alle esigenze dei giovani, l'attuale delegato regionale Ferpi per la Sardegna è stato stroncato da un infarto. Il cordoglio del Presidente, _Patrizia Rutigliano,_ dei membri delle Comitato Esecutivo e del Consiglio Direttivo Nazionale, i Presidenti del Collegio dei Probiviri e delle Commissioni Statutarie.

Per tanti anni è stato un punto di riferimento per Ferpi, a livello nazionale ma anche e soprattutto a livello locale, nella sua Sardegna di cui era delegato regionale. Un infarto se l’è portato via troppo presto, a soli 55 anni. Già membro del Consiglio Direttivo Nazionale (Cdn), attualmente oltre ad essere delegato regionale per la Sardegna di Ferpi, era nel Consiglio d’Amministrazione di Ferpi Servizi.
Giorgio Opisso amava definirsi come esperto in strategie di comunicazione. Di fatto, lavorava da sempre come libero professionista, consulente di direzione e docente presso corsi di laurea universitari e corsi di alta formazione. Nella sua esperienza professionale ha collaborato con amministrazioni pubbliche e imprese, alternando l’attività professionale a quella di insegnamento – una vera passione – presso istituti didattici pubblici e privati. Ha svolto attività manageriali in aziende, organizzazioni imprenditoriali, agenzie di pubblicità.
Autore di articoli e contributi per pubblicazioni e volumi su temi della comunicazione. Mai stanco di imparare e di migliorare le sue competenze professionali per i suoi 50 anni si era regalato la partecipazione all’Executive Master in Relazioni Pubbliche d´Impresa dell’Università Iulm di cui riproponiamo una sua breve testimonianza.

Molto attivo nella comunicazione delle organizzazioni sociali e del fundraising ha firmato il capitolo sulla Comunicazione per la raccolta fondi nel libro Come comunicare il terzo settore (Franco Angeli) che rappresenta ancora uno scritto interessante e innovativo in questo ambito.
Il Presidente, Patrizia Rutigliano, i membri del Comitato Esecutivo e del Consiglio Direttivo Nazionale, i Presidenti del Collegio dei probiviri e delle commissioni Casp e Cav lo ricordano con affetto e sono vicini ai familiari.

COMMENTI

Eventi