Ferpi > News > Al-Qaida sceglie i cellulari

Al-Qaida sceglie i cellulari

08/01/2008

Secondo alcune recenti indicazioni del numero due dell'organizzazione terroristica i prossimi videoclip verranno diffusi via cellulare, anziché via tv o via internet. Il telefonino si presta più di ogni altro media alla diffusione capillare e alla viralità.

Per l'organizzazione terroristica Al-Qaida l'ultima frontiera della comunicazione, capillare, efficace e virale quanto basta, è il telefonino.
Per avvertire il mondo, diffondere il proprio messaggio e raccogliere nuovi proseliti il cellulare è quanto di meglio e di più veloce. L'annuncio è ufficiale ed è stato diramato dal braccio mediatico dell'organizzazione che fa capo a Bin Laden, Al Sahab, il quale ha formalmente dichiarato che i prossimi videoclip "promozionali" saranno diffusi via telefono mobile.
Cambia dunque anche la strategia comunicativa dei movimenti terroristici, resisi conto evidentemente che ormai i telefonini, specie quelli di ultima generazione, raggiungono un numero più elevato di individui, si prestano ormai grazie a nuove tecnologie (come bluetooth) a intercettare messaggi multimediali, a una connessione sempre e dovunque e a una maggior usabilità. Molto più agevole rintracciare un cellulare che un pc e una connessione broadband per il download e lo streaming. In Medio Oriente i viedeoclip terroristici sono ormai di gran moda e fino a questo momento Al Qaida ha già tradotto otto video in versione cellulare. Il futuro, anche per Al Qaida, è mobile.
Redazione Totem - Emanuela Di Pasqua

COMMENTI

Eventi