Ferpi > News > Be Italian: comunicare l’eccellenza italiana all'estero

Be Italian: comunicare l’eccellenza italiana all'estero

28/02/2012

Un progetto ideato da _Fondazione Symbola_ e _Shenker,_ in collaborazione con Ferpi. Due workshop, a Roma e Milano, un approccio interattivo per scoprire nuovi strumenti per comunicare e valorizzare le proprie produzioni all’estero. Momenti teorici si alterneranno a casi concreti per promuovere l’eccellenza del Made in Italy nel mondo.

Due appuntamenti, martedì 17 aprile a Roma e martedì 15 maggio a Milano. Saranno quelli con Be Italian, il workshop realizzato da Fondazione Symbola, da Shenker e Ferpi.
Il progetto, ideato da Fondazione Symbola e Shenker, è pensato per rispondere alle esigenze di formazione e di approfondimento di tutte le PMI che desiderano ampliare e arricchire le proprie competenze sui temi della qualità dei processi e dei prodotti e dell’internazionalizzazione.
Corsi di alto profilo, mirati a dare strumenti per comunicare, promuovere e valorizzare le proprie produzioni all’estero, caratterizzati da un approccio rigoroso ma interattivo, che alterneranno momenti teorici ad attività case-based animate da imprese leader del Made in Italy.
Il workshop, della durata di 8 ore, ha l’obiettivo di introdurre alla complessità del fare impresa oggi. Strutturato in due moduli fornirà una panoramica delle opportunità offerte dalla qualità di processo e di prodotto e degli strumenti per l’internazionalizzazione delle imprese, focalizzando l’attenzione sul tema della comunicazione dei prodotti e del valore della azienda.
Nel primo modulo, a cura di Symbola e Ferpi, verranno forniti gli strumenti culturali per conoscere a fondo le caratteristiche e le opportunità dello sviluppo basato sulla qualità sia a livello macroeconomico che microeconomico. Il modulo alternerà momenti di tipo teorico alla presentazione di casi di studio e si chiuderà con la compilazione di un check da parte delle realtà partecipanti, finalizzato a capire i livelli qualitativi delle aziende partecipanti ed eventuali criticità legate agli aspetti di processo /di prodotto o di valorizzazione dei prodotti sui mercati. Il check servirà inoltre per individuare elementi di valore potenziale non ottimizzati a pieno dall’azienda. In questa fase saranno invitati i rappresentanti di aziende che spiegheranno cosa vuol dire puntare sulla qualità e vincere sui mercati esteri. Nel modulo verrà inoltre fornita una rassegna delle opportunità offerte dai mercati internazionali, con particolare attenzione verso quelli emergenti.
Nel secondo modulo, a cura Shenker e Ferpi, verrà dato ampio spazio al tema della comunicazione. Senza comunicazione la qualità non esiste. Possiamo dire ancora di più, senza una comunicazione efficace la qualità non viene premiata dai consumatori. Questo è un aspetto noto a chi produce beni e servizi di qualità. Per questo l’ultimo modulo è finalizzato a dare strumenti per promuovere in maniera corretta i prodotto all’estero. Sulla base dei risultati emersi nel check proposto nella prima fase del seminario, vengono individuati strumenti linguistici per poter comunicare efficacemente e correttamente l’unicità della propria impresa e la specificità e qualità del proprio prodotto. L’obiettivo è quello di fornire in tempi rapidi una più ampia scelta di opportunità di promozione e valorizzazione all’estero, a partire dalla dotazione di un kit in lingua inglese flessibile, affidabile e che consente di apprendere i fondamentali per poter introdurre i propri prodotti in Paesi stranieri.
Docenti e testimonial saranno i maggiori esperti a livello nazionale e internazionale sui temi dell’internazionalizzazione delle imprese, della comunicazione e della ricerca in campo socio-economico, oltre che esperti nel settore della comunicazione e delle Relazioni Pubbliche.
E’ prevista inoltre la partecipazione diretta di attori della qualità italiana: opinion leader e soprattutto imprenditori leader a livello mondiale.
Il corso, della durata di una intera giornata dalle ore 9.30 alle 18.00, ha un costo di € 500,00 + IVA. È previsto lo sconto del 15 % per i soci Ferpi.

COMMENTI

Eventi