Ferpi > News > BledCom 2014: un’edizione dedicata al digitale

BledCom 2014: un’edizione dedicata al digitale

11/04/2014

Ventunesima edizione per il tradizionale appuntamento di Bled: il 4 e 5 luglio prossimi la comunità internazionale dei professionisti delle Rp si incontrerà in Slovenia per discutere di comunicazione e management. Quattro panel per una due giorni, quest’anno tutta dedicata al digitale.

Torna l’appuntamento con il BledCom Symposium, l’incontro annuale di studiosi e professionisti nelle Relazioni pubbliche per discutere i problemi più attuali di comunicazione e management. Ventuno edizioni, otto libri e sette riviste accademiche sono i numeri di Bledcom dal 1993 ad oggi.
Anche quest’anno il simposio avrà luogo nei dintorni del lago alpino di Bled in Slovenia, il 4 e 5 luglio e verterà sul tema Digital Publics: New Generation, New Media, New Rules. L’edizione 2014 ha ricevuto il maggior numero di contributi di tutti i tempi ed il comitato scientifico ha dovuto affrontare un lavoro lungo e difficile ma finalmente il programma è online.
Quattro i panel previsti:
La governance dei rapporti con gli stakeholder migliora quando le organizzazioni ascoltano i propri pubblici prima di decidere, è il tema del primo panel. Ne faranno parte João Duarte, direttore dell’area iberica per l’agenzia di comunicazione del Gruppo Enel, Toni Muzi Falconi, senior counsel di Methodos e professore a contratto presso la NYU University e l’Università LUMSA del Vaticano ed Emilio Galli Zugaro, direttore Comunicazione del Gruppo Allianz.
Un team tutto sloveno – Toni Gril, Aragon, Ana Plut e David Rozman, Si.mobil – affronteranno I social media come capitale sociale: uno sguardo dal punto di vista del business nel secondo panel.
Il terzo panel sarà guidato da Don W. Stacks, docente della University of Miami School of Communication che, insieme a Shannon A. Bowen, discuterà il ruolo dell’etica nella ricerca e nella pratica dei social media. La presentazione di Melissa D. Dodd si concentrerà invece sulle politiche dei social media ed estenderà la discussione del panel fino all’applicazione della ricerca e dell’etica attraverso esempi di casi di studio della pratica professionale delle Rp e della comunicazione. La presentazione di Marcus Messner e Flora Hung – Baesecke si focalizzerà sulla valutazione dell’engagement dei social media da parte delle organizzazioni non profit e sulle linee guida etiche che stanno dietro le loro strategie.
L’innovativo gruppo di ricerca NEMO: New Media, Modern Democracy, formato attorno al Lund University Campus Helsingborg, preparerà il quarto panel, incentrato sui Digital Naturals ed il loro impatto su Comunicazione, Organizzazioni e Democrazia e di un’interessante tavola rotonda dal titolo L’ inizio della fine o la fine dell’inizio per le Digital PR, condotta da Philip Young. Il panel ospiterà Timothy Coombs, come guest speaker.
Per ulteriori informazioni e per consultare il programma, clicca qui.

COMMENTI

Eventi