/media/post/r55rulh/parola_ai_giovani-796x512.jpg
Ferpi > News > #borntoCSR: il futuro della sostenibilità

#borntoCSR: il futuro della sostenibilità

17/06/2016

Un evento, pensato e organizzato dai giovani, per ricordare che la sostenibilità è una cosa molto seria. Appuntamento martedì 21 giugno a Milano per il primo evento pubblico organizzato dal network CSRnative.

 

L’appuntamento è martedì 21 giugno a Milano alle ore 10.00 presso la Sala Lauree dell’Università degli Studi (Via Conservatorio, 7) per il primo evento pubblico, organizzato dal network CSRnatives, una rete di giovani appassionati di sostenibilità.

#borntoCSR: il futuro della sostenibilità è un evento progettato e gestito dagli studenti, veri protagonisti di questo incontro che ha come obiettivo far capire le potenzialità della CSR per lo sviluppo delle organizzazioni grazie alla creazione di valore condiviso.

Si parte con CSRnatives story, un racconto fatto di hashtag, una storia lunga un anno raccontata dai CSRnatives e si prosegue con Play the game!, due squadre, una sfida, un cruciverba, due gruppi di suggeritori, un pubblico coinvolto, una premiazione. Un gioco tutto sostenibile per scoprire le parole della CSR.

Spazio anche alle aziende che sostengono il network: Keep calm and believe in CSR. Marjorie Breyton, Responsabile Area CSR Gruppo Unipol; Luca Pereno, Coordinatore Sviluppo Sostenibile Leroy Merlin Italia; Maria Cristina Ferradini, Consigliere Delegato di Fondazione Vodafone Italia (intervento video); Roberto Grossi, Responsabile Marketing e Comunicazione Etica Sgr (intervento video).

Per chiudere, la premiazione dei vincitori del Walk the talk sustainability contest, il concorso nato per raccogliere proposte di walk the talk sulla sostenibilità. CSRnatives è un’iniziativa di Koinètica e Andrea Di Turi, un luogo di confronto-incontro tra giovani che credono nella sostenibilità e tra questi giovani e le imprese che vogliono investire in innovazione sociale. Una rete che cresce a ritmo di CSR: sono oltre 100 i giovani di diverse regioni che hanno aderito alla proposta.

COMMENTI

Eventi