Ferpi > News > Cinema e Rp: un rapporto sempre più stretto

Cinema e Rp: un rapporto sempre più stretto

04/11/2010

La comunicazione è un aspetto fondamentale della attività legate alla promozione dei prodotti dell'industria cinematografica. Se ne è discusso nel convegno organizzato da Ferpi nell'ambito del Festival Internazionale del Film di Roma.

di Angela Rolletta
Lo scenario suggestivo dell’Auditorium Parco della Musica ha ospitato il 2 novembre il convegno su La Comunicazione Cinematografica: come si costruisce il successo di un film nato da un’idea di Elisa Greco – Delegato nazionale Ferpi per la Comunicazione culturale – e Cristina Marchegiani- Coordinamento Ferpi Lazio, e organizzato nell’ambito del Festival Internazionale del Film di Roma, all’interno delle iniziative per i 40 anni di Ferpi.
L’incontro, moderato da Simonetta Pattuglia – Docente di Comunicazione delle Imprese dell’Università di Tor Vergata- davanti ad un pubblico numeroso, attento e partecipe, è stato un confronto costruttivo sull’importanza delle Relazioni Pubbliche all’interno di un’industria culturale, quella cinematografica, che investe sempre più in Comunicazione e ha visto la partecipazione di personalità di spicco del settore Cinema, Istituzioni e Privato.
Dopo la presentazione del convegno e dei partecipanti da parte di Cristina Marchegiani ci sono stati i saluti di Francesca Via – Direttore generale Fondazione Cinema per Roma – che ha dimostrato il suo appoggio per tutte quelle attività volte ad approfondire la Comunicazione cinematografica, e di Celeste Bertolini – Delegato regionale Ferpi Lazio –, che aggiunge l’importanza dell’attività Ferpi sul territorio per definire il ruolo del relatore pubblico.
La parola è passata ad Elisa Greco che ha individuato la centralità della professione nella Comunicazione e nel caso specifico in quella cinematografica, partendo dagli accordi di Stoccolma. Per le relazioni pubbliche è importante coinvolgere il sistema cinema affinché si vadano delineando nuove opportunità sia per la realtà produttiva cinematografica, sia per la professione del relatore pubblico.
Numerosi sono stati gli input. Partendo da Roberto Cicutto – Presidente Cinecittà Luce SpA – che invita ad una stretta collaborazione tra il mondo del Cinema e della Comunicazione volendo accrescere la visibilità e la vendibilità del cinema italiano all’estero e non solo e volendo pian piano trovare uno spazio per l’industria cinema in Confindustria. Importante anche il rapporto web – comunicazione – cinema come sottolinea Osvaldo De Sanctis – Presidente e CEO 20th Century Fox – che favorisce la promozione del prodotto cinematografico e la formazione, da parte del pubblico, di un pensiero autonomo in merito. Enzo Mazza – Presidente Fimi-Confindustria- a tal proposito ribadisce il rapporto d’amore tra musica e cinema e quanto la sincronizzazione influisca in una parte del 16% dei ricavi del settore musicale.
Stefano Micucci – Responsabile Marketing e Comunicazione Fondazione Cinema per Roma – ha riportato il caso del Festival Internazionale del Film di Roma e ha evidenziato l’importanza delle relazioni con il territorio per la diffusione di una cultura cinematografica non solo per gli esperti e gli addetti ai lavori e la costituzione di vere e proprie partnership così da progettare in modo sinergico ruoli e iniziative utili alla creazione di consenso attorno al prodotto filmico. Interessante l’intervento di Elisa Anzaldo – Giornalista TG1 – che ha illustrato quanto il linguaggio giornalistico e il linguaggio cinematografico stanno in qualche modo convergendo verso un punto di contatto influenzando, ma ancora non si sa in quale misura, il costume sociale.
Case history hanno poi chiarito meglio come il cinema possa comunicare l’immagine e i valori di un brand.
Martini & Rossi presentato da Barbara Herlitzka – PR Manager – è un brand che non si è accontentato più della sola attività di product placament ma che ha ideato un luogo d’incontro per eventi culturali e cinematografici, volto a diventare il punto di riferimento per il panorama artistico e glamour milanese e non solo, le Terrazze Martini. In occasione dei 50anni, è stato istituito un premio cinematografico, Martini Premiere e le Terrazze Martini sono state trasformate in un vero e proprio atelier del cinema.
Daniele Rosa – Direttore Comunicazione Gruppo Bayer Italia – racconta invece in che modo il Gruppo investa su lungometraggi low cost che raggiungano tutta la famiglia per trattare tematiche attuali ed eticamente corrette e per creare occasioni di discussione e confronto in tutta Italia.
Conclude il dibattito Paolo Iammatteo – Responsabile Comunicazione Istituzionale Enel – affermando e sintetizzando quanto emerso. Il prodotto filmico è un prodotto da promuovere con tutte le leve della comunicazione, dal Marketing alle Media Relations, dagli eventi al Web e Pr on line, dalle relazioni Istituzionali alle partnership, alle varie tipologie di product placement.
Si stanno muovendo dei passi ma c’è ancora molta strada da fare.

COMMENTI

Eventi