/media/post/ar7fdps/sostenibilita-ambientale-796x512.jpg
Ferpi > News > Comunicare la sostenibilità è un investimento

Comunicare la sostenibilità è un investimento

03/07/2018

Omer Pignatti

Il 78,7% delle imprese italiane si dichiara sostenibile, ma solo l’11% di loro comunicano le proprie azioni per la sostenibilità. Le organizzazioni non si possono più limitare a comunicare ai clienti, devono comunicare con i clienti. E se non lo fanno le imprese saranno i clienti, e gli altri stakeholder, a farlo. Il commento di Omer Pignatti, a margine della ricerca di Format Research presentata in occasione del secondo Osservatorio Comunicazione & Sostenibilità voluto da SIC.

Il 78,7% delle imprese italiane si dichiara sostenibile, ma solo l’11% di loro comunicano le proprie azioni per la sostenibilità. La comunicazione, in questo caso, è lo strumento per condividere e creare sensibilità sul tema sostenibilità, per interloquire con i territori e gli stakeholder. Ma bisogna comunicare bene, non ridurre il tutto ad un adempimento burocratico. Più che i mezzi su cui comunicare è fondamentale la strategia di comunicazione delle proprie azioni di sostenibilità: l’impresa non si può più limitare a comunicare ai clienti, deve comunicare con i clienti. E se non lo fa l’impresa saranno i clienti, e gli altri stakeholder, a farlo. I luoghi in cui farlo, con la moltiplicazione delle piattaforme social, non mancano.

I dati provengono dalla ricerca di Format Research presentata in occasione del secondo Osservatorio Comunicazione & Sostenibilità voluto da SIC, la Società Italiana Comunicazione che abbiamo fondato assieme a Mediatyche di Milano e Extra di Roma. In occasione di questo evento abbiamo approfondito il tema della comunicazione, visto che la scelta della sostenibilità è ormai strategica  per la gran parte delle imprese medie e grandi (le istituzioni pubbliche devono fare ancora molti passi avanti), soprattutto del Centro e del Nord del Paese. Una scelta  valoriale ma con effetti economici concreti in termini di miglioramento della brand reputation (58,3%), di efficientamento dei processi interni (57,3%) e riduzione dei costi (49,3%).

In questo scenario non servono trovate estemporanee di marketing o caccia al clic. Per l’impresa è fondamentale la strategia di comunicazione per far crescere la propria distintività e reputazione sul mercato, dialogare stabilmente con le istituzioni e con i fornitori, creare quella cultura diffusa necessaria ad efficientare i processi aziendali e l’intera filiera produttiva.  Prendo a prestito uno slogan della Ferpi delle origini, per riassumere la proposta di SIC di affiancare le imprese nei percorsi di strutturazione e redazione dei propri documenti di sostenibilità: fare bene e farlo sapere.




 

(*) Ad di Homina e Presidente di SIC

COMMENTI

Eventi