Ferpi > News > Comunicatori e giornalisti discutono nuove regole per le società quotate. Aiutateci a migliorarle!

Comunicatori e giornalisti discutono nuove regole per le società quotate. Aiutateci a migliorarle!

14/04/2004

Novità in arrivo anche da Borsaitaliana per i comunicati stampa.

Da diverse settimane Ferpi e Assorel sono al lavoro sulla bozza di un documento comune in cui verranno indicate nuove regole vincolanti per i loro soci impegnati in attività di comunicazione finanziaria per le società quotate in Borsa e che pubblicheremo presto su questo sito. E' un segnale molto importante e fortemente innovativo che i Presidenti delle due associazioni hanno inviato a Consob e BorsaItaliana insieme alla richiesta urgente di apertura di un tavolo di discussione. Tavolo che, tra l'altro, dovrebbe poter auspicabilmente portare i due organi di vigilanza ad una forte raccomandazione alle società quotate affinché si servano per la comunicazione finanziaria di dirigenti interni e di consulenti esterni vincolati al rispetto delle norme di deontologia professionale emanate delle due associazioni e riconosciute a livello internazionale. Il documento comune è ancora una bozza suscettibile di miglioramenti suggeriti dai soci e prende anche atto di una bozza di articolato di regolamento redatto da Borsaitaliana concernente la redazione dei comunicati stampa con contenuti 'sensibili' (price sensitive) e, approvandone la sostanza, sottolinea tuttavia che titolo e sommario di un comunicato non sono orientati all'investitore ma a catturare l'attenzione del singolo giornalista e quindi vanno lasciati all'autonomia professionale del singolo comunicatore.Anche i giornalisti si sono attivati per introdurre nuove regole per l'informazione finanziaria.Il documento è ora all'attenzione degli organi dirigenti della Fnsi e dell'Ordine e verrà sottoposto, insieme a quello di Ferpi/Assorel, a una consultazione pubblica. I due documenti (dei comunicatori e dei giornalisti) verranno presentati a Milano lunedì 10 maggio, mentre la Ferpi approverà la versione finale del documento nella sua assemblea generale annuale che si svolgerà a Roma venerdì 14 maggio.

COMMENTI

Eventi