Ferpi > News > Contro la cittadinanza a De Niro si muove una società di Rp

Contro la cittadinanza a De Niro si muove una società di Rp

01/11/2004

Segnaliamo la notizia tratta da O'Dwyer's.

Fermate quella cittadinanza onoraria! Che la comunità italo-americana si fosse mobilitata per impedire all'attore Robert De Niro di ricevere questo prestigioso riconoscimento da parte dell'Italia già si sapeva. Ora però la National Italian American Foundation ha affidato la propria battaglia di principio a un'importante società di Rp, la Hill & Knowlton.I nostri connazionali emigrati negli Usa e i loro discendenti contestano alla star hollywoodiana di aver costruito la propria fortuna giocando con i pregiudizi e gli stereotipi sugli italiani. Al di là delle passate interpretazioni del Padrino e simili, la goccia che ha fatto traboccare il risentimento degli Italian-Americans è stata la scelta di De Niro di prestare la propria voce a uno squalo nel film d'animazione Shark Tale. Il problema è che l'animale veste i panni di un boss - significativamente chiamato Don Lino -  e che la sua inflessione è quella di un mafioso italo-americano.Ecco l'articolo tratta da Odwyerpr. Nov. 2, 2004H&K VS. DENIROHill & Knowlton is handling PR for the National Italian American Foundation, which is spearheading a coalition to persuade Italy to drop its plan to award honorary citizenship to Robert DeNiro. The coalition is upset with DeNiro for providing the voice to Lino, the leader of a mob of great white sharks in "Shark Tale," the animated film from DreamWorks.That role furthers a negative stereotype of Italian-Americans, according to Steve Aiello, senior counselor at H&K and a trustee of NIAF's board. Aiello told O'Dwyer's that the Italian-American community is especially upset because the film is marketed to children. Studies, he said, show that negative stereotyping targeted at young children has a long-lasting damaging effect. Those studies include one funded by Steven Spielberg, a DreamWorks founder.Aiello said Italy has put the DeNiro matter on hold. "Prime Minister Silvio Berlusconi is now re-looking the decision to honor DeNiro," after receiving complaints from the coalition, which includes Sons of Italy, Columbus Citizens Foundation and Unico.The Foundation, on Oct. 27, sent a letter to DeNiro's PR firm, Stan Rosenfield PR in Los Angeles, that outlined its complaints. It has not received a reply.

COMMENTI

Eventi