/media/post/rb4q3sa/BARI-796x512.png
Ferpi > News > Costruire reputazione e storytelling sul territorio

Costruire reputazione e storytelling sul territorio

12/10/2016

Un’occasione di confronto tra professionisti e manager della comunicazione quella rappresentata dal seminario “Costruire reputazione e storytelling sul territorio”, promosso da Ferpi a Bari nell’ambito dell’Assemblea Annuale Anci.

Si è svolto oggi a Bari, nell’ambito della XXXIII Assemblea Annuale Anci, il seminario “Costruire reputazione e storytelling sul territorio” promosso da Ferpi. Il panel, moderato da Pier Donato Vercellone, Presidente Ferpi,  ha rappresentato un’occasione di confronto tra professionisti e manager della comunicazione.

In particolare, nel corso dell’evento sono state analizzate e approfondite proposte volte a contribuire a un processo di creazione di valore per le Amministrazioni Locali sfruttando le leve della comunicazione e dell’informazione.

È seguito l’intervento di apertura di Fabio Ventoruzzo, Vice Presidente Ferpi e Direttore di Reputation Institute Italia, che ha condiviso con i partecipanti un’overview sulla reputazione dell'Italia, esempi di realizzazione di uno storytelling efficace nella costruzione di una percezione positiva, anche a livello internazionale, sebbene emerga ancora, dagli studi dell’Istituto di ricerca internazionale, che la reputazione del nostro Paese sia complessivamente meno forte di altri stati europei.

Il rapporto di partnership tra pubblico e privato per favorire i processi di inclusione sociale, soprattutto nelle aree periferiche delle grandi  città, è stato il tema dell’intervento di Vittorio Cino, Direttore Comunicazione e Public Affairs di Coca-Cola Italia, che ha presentato l’importante progetto sul Padiglione Expo di Coca-Cola recentemente donato alla comunità locale milanese.

“I nuovi media, i social network, l’utilizzo delle app su smartphone e tablet permettono una segmentazione dell’offerta comunicativa così personalizzata come mai era stato possibile in passato”, così Enzo Rimedio, esperto di comunicazione digitale e media intelligence. “Anche per i Comuni e gli Enti locali, così come per le imprese, è importante affrontare questo tipo di comunicazione – prosegue Rimedio -  dialogando direttamente con i cittadini, saltando il concetto di pubblico e arrivando direttamente alla persona”.

Amanda Succi, CEO di AJS Connection, ha messo in luce il rapporto con i cittadini e gli stakeholder. Ha sottolineato come “partecipazione, coinvolgimento e relazione sono gli elementi chiave di un processo di evoluzione nel rapporto con l’Amministrazione. La città del domani deve essere SmartTelling già da oggi”.

L’intervento conclusivo di Raffaele Paciello, esperto di comunicazione delle politiche di coesione territoriale, si è incentrato sull’innovativo approccio dell'open government quale metodologia di governo del territorio, rigenerazione urbana e rafforzamento amministrativo, portando casi d'interesse per gli amministratori locali soprattutto a beneficio della propria attività di amministrazione nel quotidiano.

COMMENTI

Eventi