Ferpi > News > CSR: sulle strade della California si fa sul serio

CSR: sulle strade della California si fa sul serio

26/09/2006

Lo stato della California fa causa a sei colossi dell'auto per violazione delle norme sulle emissioni di gas responsabili del surriscaldamento globale.

Tra i grandi produttori ci sono Ford, Toyota, Nissan, General Motors, Honda e Daimler Chrysler. L'accusa è di irresponsabilità ambientale, anche perché le leggi californiane sono chiare: l'industria dell'auto è tenuta a ridurre del 25 per cento le emissioni di gas, responsabili dell'inquinamento atmosferico e del surriscaldamento del nostro Pianeta. Ma il fatto che la California, per richiamare le aziende automobilistiche alle proprie responsabilità, abbia deciso di trascinarle in tribunale, è un avvenimento molto significativo e costituisce un precedente importante per il mondo.
Del resto Schvarzenegger è citato come uno dei politici più verdi del mondo, in parte per le sue convinzioni personali e in parte per la sensibilità ambientale dei cittadini californiani, notoriamente "avanti" su certe tematiche. Lo sosteneva anche l'Economist di qualche settimana fa, prevedendo che in tema di ambiente e gas serra sulle strade dela California sarebbero successe grandi cose.
I sei big dell'auto difendono le proprie posizioni, richiamando l'attenzione sui maggiori costi di produzione cui andrebbero incontro e mettendo in discussione la competenza territoriale californiana nel legiferare su tematiche che, secondo loro, spetterebbero al governo centrale. Nel frattempo le aziende coinvolte nella querélle non commentano per la maggior parte, e Honda annuncia proprio in questi giorni una tecnologia pulita. Finalmente.
Emanuela Di Pasqua - Totem
 

COMMENTI

Eventi