Ferpi > News > Donna, manager e anticonformista

Donna, manager e anticonformista

30/03/2004

Un Ceo donna nella comunicazione e nella pubblicità: Business Week la scorsa settimana dedicava la cover story al Ceo di Young & Rubicam (da maggio 03) Ann Fudge e analizzava il mondo dei grandi manager donna.

"Le donne managers sono meglio degli uomini": parola di Martin Sorrell, Ceo di WPP Group (che ha acquistato la Young & Rubicam), riferendosi alla nuova carica di Ann Fudge nella società di advertising e relazione pubbliche. E' stato Sorrell che l'ha voluta fortemente alla guida di questa azienda, riuscendo a strapparla a un periodo di riposo che la manager si era presa da qualche anno.Il Ceo di WPP Group credeva soprattutto nelle doti umane e sociali di questa donna volitiva, di colore, figlia di donna manager, madre di due figli e autrice di un best seller.Sorrell era convinto che alla guida della Young & Rubicam ci volesse la sua esperienza di marketing e le sue abilità nel contatto personale, ma ancora di più voleva il suo carattere. La cover story di Business Week si sofferma in particolare sul dietro le quinte di una carriera di successo, costellata da grandi soddisfazioni professionali, ma anche private.Ann è stata una scelta non convenzionale da parte del board e lei risponde a questa insolita decisione con un approccio anche in questo caso non convenzionale.Di lei i compagni del college dicono: "Era già così adulta quando noi eravamo ancora ragazzini".Di se stessa lei dice: "Io amo fare le cose in maniera differente dalla norma".Prima alle risorse umane, poi alla McKinsey, passando per posti di responsabilità nelle migliori aziende a stelle e strisce. Infine addirittura un libro, The Artist's Way at work, in cui si lascia andare a considerazioni trasversali sulla creatività dei manager. Business Week (su abbonamento) ripercorre le tappe fondamentalidel percorso, umano e professionale, di questa donna destinata a fare storia.Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi