Ferpi > News > Facchetti (Assorel) in giunta di Confindustria

Facchetti (Assorel) in giunta di Confindustria

16/12/2010

Il presidente di Assorel e storico socio Ferpi, tra i più autorevoli professionisti italiani, rappresenterà l'area comunicazione aderente al sistema confederale attraverso Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, su invito diretto della presidente Marcegaglia.

“Certa che la tua esperienza non mancherà di portare un positivo contributo al dibattito, soprattutto nella specifica prospettiva di realizzare un unico soggetto rappresentativo nel settore della comunicazione”: queste le parole espresse dalla Presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, nella lettera con cui ha invitato il Presidente Assorel, Beppe Facchetti, a partecipare ai lavori della Giunta dell’Associazione.
Il riferimento è al progetto, che prenderà corpo nel 2011, di federare tutte le Associazioni di Confindustria che rappresentano le imprese che si occupano di Comunicazione: Assorel (Relazioni Pubbliche), AssoComunicazione (Advertising, Centri Media, Eventi, Promozioni, Direct Marketing, etc..) e Unicom (Comunicazione d’Impresa), quest’ultima recentemente uscita da Confcommercio.
Confindustria, registrando la crescente importanza della comunicazione al servizio dello sviluppo della moderna impresa produttiva, aveva chiesto a Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici di indicare un suo rappresentante per la Giunta confederale, e i rappresentanti delle Associazioni sopra ricordate, nonché quella delle aziende di ricerca di mercato e quella del marketing, appositamente riuniti a Roma, avevano appunto indicato Facchetti come loro rappresentante complessivo.
Il Presidente Facchetti ha così commentato: “è significativo che la comunicazione accentui il suo ruolo nella rappresentanza d’impresa proprio nel momento in cui cresce il ruolo della consulenza, dei servizi e in particolare della comunicazione, in presenza della grave crisi economica ancora in atto. Il progetto Confindustria Comunicazione, che cominceremo a discutere a Roma in gennaio, si muove in questa ottica ”.

COMMENTI

Eventi