/media/post/e453dlq/fontana_feature-wine-dinner-796x512.jpg
Ferpi > News > Food Wine & Co., come l’innovazione trasforma l’enogastronomia

Food Wine & Co., come l’innovazione trasforma l’enogastronomia

27/10/2017

La Food Innovation sarà protagonista della sesta edizione di Food Wine & Co., l’evento organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio di Ferpi e ANSA. La kermesse, in programma per il 23, 24 e 25 novembre, si fregia quest’anno della partnership con Mercato Mediterraneo – Cibi, Culture, Mescolanze, il primo progetto autonomo di Fiera di Roma dedicato alla filiera agro-alimentare.

Tre intense giornate dedicata all’innovazione, con seminari, degustazioni, laboratori che metteranno i partecipanti a contatto diretto con chi opera nell’industria enogastronomica, dalla produzione alla distribuzione e promozione, dando vita a dibattiti e riflessioni stimolanti: sarà questo Food Wine & Co., il seminario-evento organizzato dal Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media, in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà e il patrocinio di Ferpi e ANSA, che per il sesto anno approda negli Studios di Cinecittà per offrire un momento di analisi e confronto sull’attrattività dei territori e delle eccellenze del nostro Paese, con uno sguardo verso lo sviluppo sostenibile.

Le consuete due giornate, composte da 6 Master Class su temi relativi all’innovazione nel settore agroalimentare, eno-gastronomico, al marketing e alla comunicazione innovativa, si alterneranno a show-cooking con chef di fama nazionale e la visita a “Cinecittà Si Mostra” (Studios e area museale). Inoltre, nell’ottica di coinvolgere il mondo delle imprese e le realtà innovative nel settore, quest’anno Food Wine & Co. inizia una partnership con Mercato Mediterraneo – Cibi, Culture, Mescolanze, la grande manifestazione organizzata da Fiera di Roma che intende valorizzare il cibo, chi lo produce e chi lo consuma, attraverso lo scambio di storie culture e esperienze tra i protagonisti del settore. Nell’ambito dell’evento, il 25 novembre Food Wine & Co. avrà uno spazio dedicato alla riflessione sul ruolo dei mega-eventi fieristici per lo sviluppo nei paesi del Mediterraneo, grazie all’expertise di relatori come Simonetta Pattuglia, Direttore del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università di Roma Tor Vergata e autrice di “Comunicare con gli eventi” (con S.Cherubini, 2007 e 2015) e di “La lezione di Expo 2015. Comunicare con gli eventi. Da Milano 2015 a Dubai 2020” (a cura di P.M.Cioffi, 2017), Francesca Rocchi Barbaria, Coordinatore Culturale di Mercato Mediterraneo, Pietro Piccinetti, Amministratore Unico di Fiera Roma s.r.l. e Presidente Central European Fair Alliance (CEFA), Kyriakos Pozrikidis, A.D., TIF Thessaloniki International Fair – HELEXPO.  La partnership prevede anche un contest rivolto ai partecipanti del Master, focalizzato sulla progettazione di un prossimo fuori salone e di una comunicazione innovativa dell’olio di oliva. I lavori verranno sottoposti a una giuria di esperti e i vincitori saranno ospiti alla prossima edizione dell’evento che si svolgerà in uno dei Paesi del Mediterraneo

Il progetto Food Wine & co. nasce da un’idea di Simonetta Pattuglia e Paola Cambria – Giornalista e sommelier, Direttore Comunicazione. Saranno loro a inaugurare la rassegna, insieme a Giuseppe Basso, Advisor di Istituto Luce Cinecittà, Angela Coarelli, Capo Redattore Centrale di ANSA e Felice D’Endice, Responsabile comunicazione esterna di Ega WORLDWIDE Congresses & Events.

Le Master Class verteranno sulle dinamiche di innovazione che stanno coinvolgendo l’intera filiera: la crescente consapevolezza da parte delle imprese agroalimentare sul loro ruolo sociale, alla luce anche di un consumatore che è sempre più interessato e sensibile all’offerta alimentare, richiede delle strategie di marketing e comunicazione innovative. La quarta Master Class, in programma il 24 novembre, si concentrerà su questi temi grazie agli interventi di Lorenzo Corino, Agronomo, ricercatore e autore, e Antonella Manuli, Owner dell’Azienda Agricola La Maliosa, che racconteranno l’innovazione adottata dall’azienda in ambito enologico: il “metodo Corino”, ossia un insieme di pratiche agronomiche per la produzione di uva da tavola e di vini, con scelte selettive mirate a ottenere la vitalità dei suoli, la salubrità dell’ambiente, dei produttori e dei consumatori. Toni De Amicis, Segretario Nazionale di Terranostra, l’associazione per l’agriturismo, l’ambiente e il territorio, terrà una discussione sul turismo esperienziale sempre più differenziato e di qualità, concentrandosi sul tema dell’agriturismo che si rinnova trasformandosi in una smart- farm, mediante l’utilizzo di energie rinnovabili, cibo locale e biodiverso, ambiente salubre, accoglienza coinvolgente e una comunicazione che narri se stessa e il proprio territorio in modo autentico. Livia Lo Giudice, geologa, farà un intervento dal titolo “Commistione del Food & Wine”, mentre Lele Gabellone, Responsabile Sviluppo e Comunicazione di Bottega Gamberoni racconterà l’impresa che ha oltre 50 anni di storia, riconosciuta come uno dei migliori laboratori artigianali di pasta fresca e bottega dell’anno 2018 per Gambero Rosso.

Successivamente alla sessione d’aula, lo show cooking dello chef Natale Recine all’interno del Food truck Gamberoni e quello dello chef Nico Atrigna di Osteria Le Logge a Siena presso il caffè di Cinecittà.

Alle altre Master Class interverranno: Enrica Arena, Socio fondatore di Orange Fiber srl, Riccardo Bacchi Reggiani, General Manager, divisione Hospitality & Food del Gruppo Imperial e Responsabile, Ricerca e Sviluppo del Format e Brand Bottega Portici, Roberto Bava, Presidente di Istituto del Vermouth di Torino, Leonardo di Vincenzo, CEO di Birra del Borgo, Antonio Pagliaro, Ideatore di RevOILution, Ernesto Di Renzo, Coordinatore del Master Cultura dell’alimentazione e delle tradizioni enogastronomiche all’Università di Roma Tor Vergata, Domenico Ferrari, Presidente e fondatore dell’Accademia Italiana del Latte, Vera Leotta, Coordinatrice, Distretto Produttivo di Agrumi di Sicilia, Claudia Merlino, Responsabile Settore Organizzazione e Sviluppo di CIA-Agricoltori Italiani, Massimo Monti, Amministratore Delegato di Alce Nero, Diana Candusso, Responsabile Prodotto Enogastronomia di PromoTurismo FVG, Lamberto Mancini, Direttore Generale di Touring Club Italiano, Alberto Mazzoni, Direttore dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini, Maurizio Vanni, Direttore del Lucca Center of Contemporary Art, Sergio Auricchio, Direttore del Festival Food&Book e editore di AgraEditrice srl, Anna Maria Pellegrino, Presidente dell’Associazione Italiana Food Blogger, Cristiano Rigon, Presidente e CEO di Gnammo.com, Francesca Rocchi Barbaria, Coordinatore culturale di Mercato Mediterraneo, Massimiliano Borgia, Direttore del Festival del giornalismo alimentare, Giustina Li Gobbi di TuttoFood, Milano World Food Exhibition, Rodolfo Maralli, Direttore del Festival JAZZ & WINE in Montalcino, Marco Bisdomini, Ambasciatore in Italia per Rotary Club de France International, Alain Fournier Sicre, Charter President RC de France International e Letizia Pini curatrice di Maremma Toscana meets Bordeaux.

Il seminario è aperto a tutti, soci e non soci.

Dà diritto al riconoscimento di 200 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione necessaria all’aggiornamento professionale interno.

Per approfondimenti ed aggiornamenti dell’offerta di Formazione, consultare la pagina Formazione.

 




 

 

Luoghi dell'evento
CINECITTÀ STUDIOS (23 e 24 novembre)
Via Tuscolana, 1055
Roma

FIERA DI ROMA (25 novembre mattina)
Via Portuense, 1645-1647
Roma

 

COMMENTI

Eventi