Ferpi > News > Il ritorno del lettore saltellante

Il ritorno del lettore saltellante

05/12/2005

I comportamenti visuali di chi legge sul web continuano a zig-zagare.

Un'altra ricerca conferma una tendenza a seguire il testo in rete secondo un iter differente dalla carta ed evidenzia alcune diversità di genere nel leggere sul web. Fino ad ora lo studio principale in tema di comportamento visuale del lettore web era l'Eyetrack Study, giunto nel 2004 alla sua terza edizione. Ora il recentissimo eyetracking Media Espana, datato novembre 2005 e realizzato da Alt64 Digital e da Associacion para la investigacion de medias de comunicacion, aggiorna le conclusioni già note in materia di movimenti oculari sui testi internet.
Più in particolare l'analisi si divide in tre sezioni: comportamento visuale del lettore, individuabilità della pubblicità ed efficacia della pubblicità. Gli studiosi hanno monitorato attentamente un campione di 17 persone tra i 14 e i 65 anni, per confermare la tesi secondo cui l'occhio cade sulla pagina web in modo saltellante. Il movimento che tende a fare il lettore su un testo internet è sempre a zig zag, con una tendenza ad abbandonare il testo entro breve tempo se non si riesce a catturare la sua attenzione (sul giornale cartaceo l'attenzione media dura 15 righe). Le donne però, rispetto ai colleghi maschi, seguono un percorso di lettura più ordinato e tendenzialmente verticale. Per saperne di più scaricare il report in pdf.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi