Ferpi > News > Il sistema (non) decisionale italiano e il ruolo dei media

Il sistema (non) decisionale italiano e il ruolo dei media

19/03/2008

Lo analizza una ricerca promossa dal Servizio Aggiornamento Permanente di The European House - Ambrosetti con il supporto di un gruppo di manager di importanti aziende italiane e guidata dal professor Andrea Beretta Zanon

Il 3 marzo scorso a Milano è stata presentata una ricerca realizzata dal Servizio Aggiornamento Permanente dello Studio Ambrosetti (servizio di aggiornamento continuo rivolto ai membri delle alte direzioni di Istituzioni Pubbliche/Private)  sul tema del ruolo dei media nel sistema (non) decisionale in Italia.
Il lavoro di ricerca, condotto da un gruppo di Lavoro costituito da un ristretto gruppo di manager di importanti aziende italiane e guidato da un nostro partner, il professor Andrea Beretta Zanon (già autore di numerose pubblicazioni sul tema del "sistema non decisionale italiano"), prende in considerazione le numerose problematiche esistenti oggi all'interno del Paese e analizza in questo particolare contesto il ruolo svolto dai Media.
Fra le proposte che emergono dal lavoro, anzitutto l'urgenza di un ruolo più attivo e "critico" di tutti i media nazionali, ma anche la necessità di una riforma del servizio pubblico radio-televisivo, su cui viene presentata una proposta chiara e dettagliata.
Scarica qui la ricerca Ambrosetti su ruolo media (PDF:3699Kb)

COMMENTI

Eventi