Ferpi > News > Il social business la prossima sfida delle Rp

Il social business la prossima sfida delle Rp

12/09/2014

Un concetto sempre più importante per le imprese da quando i social media hanno iniziato ad avere un impatto sulle organizzazioni: il tema del social business sarà tra le più importanti sfide professionali per le Rp che verranno dibattute durante il _World Public Relations Forum,_ organizzato da Global Alliance a Madrid dal 21 al 23 settembre.

Il social business è un concetto che nasce quando i nuovi strumenti di social media hanno iniziato ad avere un impatto sul rapporto tra le organizzazioni ed i loro pubblici. Si basa su una nuova realtà aziendale, più sociale e bidirezionale, che implica una grande trasformazione nella gestione aziendale, nella struttura e nello sviluppo nelle organizzazioni.
Il World Public Relations Forum, organizzato da Dircom – l’Associazione Spagnola dei Direttori della Comunicazione e da Global Alliance for Public Relations and Communication Management, affronterà a Madrid durante le giornate del 21, 22 e 23 settembre, le principali tendenze e le sfide che attendono il settore. Nelle sessioni del Forum verranno dibattute varie questioni come la comunicazione interna, lo storytelling, la reputazione, la misurazione e la leadership attraverso le sfide poste dalle tecnologie mobile e video, così come attraverso, appunto, il social business.
Per comprendere questo tema al Forum, Adolfo Corujo, Partner e Managing Director di Iberia presso Llorente & Cuenca, e Stephan Fuetterer, direttore generale e socio fondatore di Best Relations, saranno i relatori incaricati di analizzare la situazione attuale e le tendenze future di questo settore sempre più importante all’interno delle aziende. Secondo Corujo, “i professionisti della comunicazione hanno una grande responsabilità perché possono influenzare in modo decisivo e portare sostanziali miglioramenti nei comportamenti delle aziende”. Inoltre, prosegue, “una delle principali sfide cui la professione dovrà far fronte nei prossimi due anni sarà adattamento necessario per la rivoluzione digitale nelle organizzazioni” all’interno del cambiamento strutturale che le aziende stanno affrontando a causa del social business.
D’altro canto, Stephan Fuetter assicura che “stiamo vivendo una realtà in cui è cruciale adattarsi ai diversi bisogni sociali sia a livello personale che con il nostro lavoro, basato su forti principi etici”. In questo senso, Fuetter non comprende come si possa ancora separare l’online dall’offline, a suo parere “ormai un tutt’uno”.
Fonte: World PR Forum

COMMENTI

Eventi