/media/post/hrsc3zc/immagine-796x512.jpg
Ferpi > News > Innov-amore: oltre all’azione, il cuore nella creazione di un’impresa

Innov-amore: oltre all’azione, il cuore nella creazione di un’impresa

20/04/2017

Stefania Cipriani

Nuovo appuntamento di “Faccio cose, vedo gente”, il ciclo di ciclo di workshop ideato da Ferpi Triveneto che questa volta approda in Trentino. Venerdì 28 a Rovereto si parlerà di processi di innovazione per identificare i cinque tratti distintivi del fare impresa innovativa.

Il ciclo di workshop ideato da Ferpi Triveneto “Faccio cose, vedo gente” sbarca in Trentino, a Rovereto: in collaborazione con Trentino Sviluppo, braccio operativo della politica industriale trentina, l’evento sarà occasione per portare Ferpi nella città sede del Polo della Meccatronica, rafforzando così le relazioni con un territorio “ai confini dell’impero”, dove il rapporto fra impresa e comunicazione vale la pena di essere esplorato.

Innov-amore: oltre allazione, il cuore nella creazione di unimpresa. Dialogo fra uno startupper e un designer di processi di innovazione per identificare i cinque tratti distintivi del fare impresa innovativa è il titolo dell’incontro.

Perché l’amore sostituisce l’azione, nel processo innovativo? La teoria ci spiega che l’innovazione si manifesta in modi e forme diverse e che, oltre al mix di elementi hard come le conoscenze tecniche o la capacità di approvvigionare capitali, la strategia per raggiungere il successo è guidata in maggior misura dall’intelligenza emotiva. Le soft skills, che appartengono in primis all’imprenditore ma che si trovano infuse in tutta l’organizzazione, sono proprio quei tratti distintivi che permettono ad ogni nuova impresa di nascere, crescere e prosperare. Empatia, gestione efficace delle relazioni, capacità di pensare oltre gli schemi, tenacia, apertura al cambiamento, competenze trasversali, capacità di osservare e cogliere gli stimoli, consapevolezza organizzativa, leadership e empowerment del team sono gli aspetti che completano quelli, comunque necessari, di stampo economico-finanziario, logistico-organizzativo e di mercato.

Andrea Signoretto, industrial designer, imprenditore startupper e attore protagonista della sua storia di innovazione, dialogherà con Diego Calzà, imprenditore e designer di processi di comunicazione, evidenziando come nella sua esperienza si ritrovino proprio quei tratti comuni ad ogni percorso di innovazione: l’idea che mira a creare una user experience nuova e diversa, la concretizzazione nel prodotto, il saper comunicare la propria idea e creare una community, la sperimentazione coraggiosa.

Jari Ognibeni e Virginia Sommadossi racconteranno, inoltre, altre due esperienze d’innovazione uniche nel loro genere.

L’appuntamento, che vale il viaggio in Trentino, sarà venerdì 28 aprile alle ore 18 presso la sala Meeting di Trentino Sviluppo (Via Fortunato Zeni, 8), a Rovereto. Per chi si prenoterà ci sarà la possibilità di effettuare una visita guidata al Polo della Meccatronica, circa un’ora prima dell’inizio del workshop.

Scarica la locandina.

COMMENTI

Eventi