/media/post/hep5rbb/InspiringPR-30.05.12-Venezia-Martina-Micalizzi-36-796x512.jpg
Ferpi > News > InspiringPR 2016: un dialogo a più voci

InspiringPR 2016: un dialogo a più voci

09/06/2016

Dai robot alle religioni, dai big data al marketing fino ai migranti. Sono alcuni dei temi tra i quali spazieranno, sabato 25 giugno a Venezia, gli speaker di InspiringPR, il Festival delle Relazioni pubbliche e dei linguaggi, organizzato da Ferpi e giunto alla terza edizione.

Sarà il “dialogo” il filo conduttore di InspiringPR 2016, terza edizione del Festival delle Relazioni pubbliche e dei linguaggi, promosso da Ferpi, sabato 25 giugno a Venezia, nella splendida cornice della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista.

InspiringPR vuole essere un’occasione di ispirazione per le imprese e i professionisti della comunicazione, attraverso il confronto con 14 testimonial, che si alterneranno sul palco con interventi di 10 minuti ciascuno, dalle 10,30 alle 15,30: l’incontro è aperto al pubblico professionale, ai neolaureati, agli studenti e a tutti coloro che si interessano alla comunicazione

«InspiringPR è diventato un evento di riferimento per la comunità dei relatori pubblici e comunicatori italiani», spiega Filippo Nani, delegato di Ferpi Triveneto, «perché è un’occasione utile per trovare spunti e riflessioni su come cambia il mestiere di comunicatore, ma anche e soprattutto per fare networking e incontrare professionisti provenienti da tutta Italia. In questa terza edizione, inoltre, è stata fatta una particolare attenzione nella scelta degli speaker, guardando a mondi anche molto lontani tra loro, ma tutti accomunati dalla necessità di dialogare con i propri stakeholder».

Aprirà la giornata Alberto Toso Fei, scrittore e giornalista, appassionato di storia veneziana e direttore artistico del festival “Veneto: Spettacoli di Mistero”, con una performance su “Il dialogo ai tempi della Serenissima: bizantinismi, confronti, scontri”.

Parlerà invece di “Abilitare il dialogo attraverso la tecnologia” Nicholas Caporusso, ideatore di un guanto elettronico che permette ai non vedenti di usare tablet e smartphone e vincitore della borsa da 50 mila euro del progetto internazionale GoBeyond, lanciato da SisalPay.

Bruno Mastroianni, direttore dell’Ufficio Comunicazione dell’Opus Dei in Italia, giornalista e docente di Relazioni pubbliche all’Università Pontificia, racconterà “L’effetto Francesco. Il dialogo tra religione e mondo”.

Daniele Bellasio, caporedattore centrale del Sole 24 Ore, blogger ed esperto di big data, si occuperà di “Comunicare comunità”.

Carmen Sergi, blogger e collaboratrice dell’associazione “Save the Children”, per la quale ha partecipato al progetto Volontari in campo, che l’ha portata anche tra i migranti sull’Isola di Lesbo, parlerà di “Umanità 3.0: il dialogo nasce dall'incontro”.

Mitja Gialuz, che è ricercatore e docente di Procedura penale all’Università di Trieste, ma anche presidente della Società velica Barcola e Grignano, che dal 1969 organizza la Barcolana, la regata più affollata del mondo, parlerà di “Barcolana: un evento in dialogo con la città”.

Vera Gheno, italo-ungherese, dottore di ricerca in Linguistica italiana all'università di Firenze, gestisce il profilo Twitter dell'Accademia della Crusca e parlerà del “Dialogo (possibile?) tra cultura e social network”.

Luca Primavera, direttore Comunicazione Corporate del Gruppo Zambon, interverrà sul “Dialogo tra imprese e territorio”.

Daniele Chieffi, responsabile Digital PR del Gruppo Eni, parlerà di “Web, dialogo, relazioni pubbliche: la sindrome del piazzista”.

Bruno Bertero, direttore marketing dell’Agenzia per il Turismo della Regione Friuli Venezia Giulia ed esperto di marketing territoriale, terrà una “speed lesson” dal titolo: “Nel dialogo silenzioso fra persone il perfetto piano marketing”.

Antonio Deruda, esperto di diplomazia, consulente e docente di comunicazione, specializzato nell’uso dei social media in ambito internazionale, affronterà il “Dialogo tra nazioni attraverso il web”.

Paolo Volpe, consulente e formatore, coniuga le sue esperienze nella bioingegneria con la filosofia e la psicologia: per definirsi ha coniato il termine “Human Interior Designer” e proporrà un “Dialogo tra due monologhi”.

Giovanna Tinunin, specialista di counseling e progetti di benessere organizzativo, affronterà il “Dialogo come conversazione: parlarsi all’interno delle organizzazioni”.

Infine, si tornerà a Venezia con Mariacristina Gribaudi, presidente della Fondazione Musei Civici di Venezia, per scoprire a che punto è il "Dialogo tra impresa e cultura”.

InspiringPR 2016 è sostenuto da SisalPay, Coca Cola Italia, Berto’s, Birra Antoniana.  L’ingresso all’evento è libero ed è necessario prenotarsi attraverso il sito www.inspiringpr.it. Il biglietto costa 15 euro e include il pranzo a buffet, ma è gratuito per i soci Ferpi. La stampa può accreditarsi sempre tramite il sito.

InspiringPR è anche su Facebook, Twitter, Instagram e YouTube, canali costantemente aggiornati dal digital team di InspiringPR composto dagli studenti di Uniferpi Padova e Gorizia. InspiringPR ospiterà inoltre la newsroom di Eni, dove il Social Media team del cane a sei zampe racconterà l'evento e i protagonisti insieme al digital team di InspiringPR.

 

 

 

COMMENTI

Eventi