/media/post/4lbaqvz/rialto-tricolore.jpg
Ferpi > News > InspiringPR si prende un anno di pausa

InspiringPR si prende un anno di pausa

26/05/2020

Delegazione Ferpi Triveneto

InspiringPR torna l’anno prossimo perché a Venezia con la mascherina si va solo a Carnevale e il Festival delle Relazioni Pubbliche ha bisogno delle facce sorridenti di tutti noi.

Dal maggio del 2014 ogni anno InspiringPR è un appuntamento imperdibile per tutta la nostra comunità di soci Ferpi, di studenti delle università legate al mondo della comunicazione (Padova e Gorizia, in particolar modo), di colleghi non iscritti che proprio grazie a questo evento si avvicinano alla Federazione.

InspiringPR, il Festival delle Relazioni Pubbliche promosso da Ferpi e realizzato grazie al lavoro volontario dei soci della Delegazione Triveneto e dei ragazzi di Uniferpi di Padova e Gorizia, è un momento in cui si ascoltano interventi ispiranti e stimolanti, ma è anche – e forse soprattutto – un grande happening in cui il fascino di Venezia gioca un ruolo non irrilevante nel suo successo.

Ogni anno a fine maggio, da sette anni a questa parte, colleghi partono da ogni città d’Italia per raggiungere la laguna, attraversare le calli assolate e trascorrere una giornata, spesso due, immersi nella bellezza della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista fianco a fianco con colleghi e amici di tutta Italia.

Quest’anno purtroppo – e con la morte nel cuore – siamo costretti a rinviare la settima edizione. Non avrebbe senso una edizione di InspiringPR con gli obblighi di distanziamento fisico, mascherine, guanti e gel igienizzanti.

InspiringPR è l’abbraccio con il socio che non vedi da un anno,  è il caffè della mattina quando arrivi trafelato appena sceso dal treno alla stazione di Santa Lucia. E’ il bicchiere di vino bevuto assieme ad un collega che stimi di fronte al ricco buffet della pausa pranzo, il selfie finale prima di salutarsi e inforcare il trolley verso la stazione. 

Ecco perché non vogliamo dargliela vinta al virus. InspiringPR si prende un anno di pausa ma torna l’anno prossimo, perché le mascherine a Venezia si usano durante il carnevale, e il nostro Festival ha bisogno invece delle facce sorridenti di tutti voi.

COMMENTI

Eventi