Ferpi > News > Italia e Cina alleate per il turismo

Italia e Cina alleate per il turismo

01/07/2009

Grazie a un accordo di sostegno reciproco, verranno realizzate delle campagne di promozione su diversi mezzi di comunicazione, tra cui radio e televisione.

L’Italia è il paese europeo più visitato dai turisti cinesi. Incentivare questo trend positivo e sostenere il flusso turistico tra Roma e Pechino è lo scopo di un recente accordo siglato dalla Regione Lazio e dalla Municipalità di Pechino, alla presenza dell’Assessore regionale al Turismo, Claudio Mancini, del Direttore dell’Amministrazione Cinese del Turismo Zhang Huiguang, insieme a Mo Yan, il più grande scrittore cinese vivente e vera e propria celebrità nel suo Paese, all’Ambasciatore d’Italia in Cina Riccardo Sessa, e al Direttore Generale Enit, Eugenio Magnani.


Un’alleanza il cui scopo è stabilire un legame privilegiato e duraturo fra le due “superpotenze culturali”, affidandosi a una massiccia campagna promozionale, declinata su tutti i mezzi di comunicazione. Spot televisivi, affissioni sui mezzi pubblici, cartellonistica e perfino documentari. Il primo, presentato al pubblico in occasione della conferenza stampa, è un lungometraggio di 50 minuti a firma dello stesso Mo Yan.


“Per promuovere la destinazione Roma su questo mercato, abbiamo chiesto a Mo Yan di raccontare ai cinesi le bellezze del nostro territorio, narrate da un punto di vista che è naturalmente diverso da quello occidentale. Il risultato è un lungometraggio d’autore che verrà diffuso sulle maggiori emittenti cinesi’”, ha spiegato Mancini.


“Passeggiate romane”, questo il titolo del film-documentario, ha un incipit suggestivo che descriva l’atmosfera della Città Eterna e accompagna lo spettatore alla scoperta del suo immenso patrimonio: ’’Ci sono persone che vengono a Roma per cercare l’amore, altre che vengono per ammirare il paesaggio, altre ancora che vengono per gustarne i cibi… Roma non può deludere: è su questo mondo da troppo tempo. Ogni sua pietra, ogni albero e filo d’erba possiedono memoria, possiedono un calore che accoglie il viaggiatore”.


Il prossimo passo, ha sottolineato Mancini, sarà promuovere Roma come meta ideale per i viaggi di nozze e i viaggi aziendali.


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi