Ferpi > News > It’s time for Africa

It’s time for Africa

17/06/2010

Dopo quattro anni torna l’evento sportivo più seguito del pianeta, i Mondiali di calcio, che quest’anno, quale che sia il risultato finale, avrà comunque i suoi campioni: il continente africano. L’Africa ospita per la prima volta la World Cup ed è un’occasione che potrebbe iniziare a cambiare l’immagine di un continente che finalmente può iniziare a crescere, come mostra l’immagine di Clive Rose, per la rubrica in collaborazione con Getty Images.

It’s time for Africa: questo l’inno dell’edizione 2010 dei Mondiali di calcio. Un sentimento diffuso tra gli abitanti della Rainbow Nation, come viene informalmente chiamato il Sudafrica per via della multirazzialità delle sue componenti. Un senso di rivalsa e di entusiasmo evidenti nelle manifestazioni dei tifosi come si vede nell’immagine del tifoso che mostra al mondo l’orgoglio di ospitare l’evento sportivo in assoluto più seguito, our time to shine. Ora tocca all’Africa.
Dopo 38 anni i campionati mondiali tornano nel sud del mondo, per la prima volta nel continente nero. Un’occasione che l’Africa non può permettersi di non cogliere e deve gestire al meglio. I riflettori di tutto il mondo sono puntati sul Sudafrica che ha finalmente l’opportunità di dare una nuova immagine di sé come nazione ma anche come continente. La scelta di svolgere i mondiali in Africa risale al 2001, ma è del 2004 la scelta del paese di Nelson Mandela come sede dell’evento. Una scelta non solo sportiva ma di comunicazione politica. A dispetto dello scetticismo di molti (si era pensato sin da subito ad una soluzione alternativa in caso le lentezze organizzative avessero reso impossibile essere pronti per l’appuntamento, ossia ospitare nuovamente i mondiali in Germania, come nell’ultima edizione), il Sudafrica ce l’ha fatta.
I capitali confluiti nel paese non solo hanno reso possibile la realizzazione delle strutture e delle infrastrutture necessarie per lo svolgimento dell’evento ma stanno dando nuova linfa vitale all’economia di un paese e di un continente che ha l’occasione di iniziare uno sviluppo autonomo.
Waka, Waka Africa è il momento di mostrare il tuo vero volto.
Nella foto di Clive Rose, per la rubrica in collaborazione con Getty Images, un tifoso sudafricano urante la Cerimonia di Apertura della FIFA World Cup South Africa 2010.
Clicca sull’immagine per ingrandirla.

Questa immagine è destinata ad uso editoriale (ad esempio, notiziari o trasmissioni di informazione). Un eventuale uso commerciale richiede una liberatoria aggiuntiva. Contatta l’ufficio locale per verificare se è possibile autorizzare questa immagine.
Getty Images si riserva il diritto di procedere per vie legali contro i fruitori non autorizzati di questa immagine o clip. In caso di violazione della proprietà intellettuale di Getty Images, l’utente può essere ritenuto responsabile per: danni effettivi, perdita di profitto, profitti derivanti dall’uso delle immagini o clip e, laddove appropriato, i costi relativi alla collezione e/o i danni previsti per legge per un ammontare massimo di $150.000 (USD).
Tutti i contenuti sono © copyright 1999-2007 di Getty Images, Inc. Tutti i diritti riservati.

COMMENTI

Eventi