Ferpi > News > La lobby: scenari e prospettive dei gruppi d'interesse in Italia

La lobby: scenari e prospettive dei gruppi d'interesse in Italia

18/07/2007
Nonostante il caldo torrido, circa quaranta partecipanti, soci FERPI e non, si sono incontrati lo scorso 16 luglio a Bologna per  discutere sul ruolo e sulla funzione delle lobby oggetto dell'incontro organizzato dalla Ferpi Emilia Romagna e da Homina Comunicazione e Relazioni Pubbliche.
Un mix di interventi tra esperti di comunicazione, lobbisti e rappresentanti politici locali.
Giuseppe Paruolo, Assessore alla Salute e alla Comunicazione del Comune di Bologna, ha sottolineato l'importanza della trasparenza e della propositività delle azioni di lobby, che spesso, in Italia, rivestono una funzione più difensiva di interessi consolidati. E certamente, secondo l'assessore Paruolo, il ruolo svolto dai media, spesso incentrato sull'enfatizzazione di notizie scandalistiche, non agevala una serena analisi delle dinamiche.
Un maggior rigore e una maggiore professionalità nell'esercizio della lobby, senza ingerenze in altri ambiti d'interesse, è quanto auspica Omer Pignatti, Amministratore Delegato di Homina, al fine di contrastare pratiche lobbistiche troppo tutelatrici.
Troppo spesso nel nostro Paese molti gruppi di interesse sono stati un freno rispetto alle esigenze di modernizzazione.
Fabio Bistoncini, lobbista e fondatore di FB Comunicazione, ha espresso la necessità di un riconoscimento (che è già nei fatti) e di una regolamentazione legislativa della lobby, da lui considerata attività di notevole valore ed efficacia nelle negoziazioni con le istituzioni.
I gruppi di interesse, il loro ruolo all'interno del contesto politico, la loro progressiva emersione si inseriscono nell'ambito di un processo di evoluzione della nostra società a fronte di una crisi della rappresentanza delle Istituzioni e dei soggetti politici che appare ormai evidente. Nuovi soggetti per nuove forme di partecipazione alla vita politica e sociale.
In conclusione, Filippo Bertacchini, delegato regionale Ferpi Emilia-Romagna,ha posto l'attenzione sul ruolo centrale dell'etica nelle attività di lobbying e di  comunicazione, auspicando la realizzazione di nuovi incontri per promuovere  e approfondire queste tematiche.

COMMENTI

Eventi