Ferpi > News > La polemica: "Non iscrivetevi a Scienze della Comunicazione!"

La polemica: "Non iscrivetevi a Scienze della Comunicazione!"

13/02/2009

È con questa frase di Bruno Vespa che riprende – ahinoi, ahitutti - il dibattito sugli aspetti critici che intaccano la reputazione dei Corsi di Laurea in SdC.

Qualche mese fa abbiamo avviato una discussione sulla reputazione dei Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione, prendendo spunto dal post di uno studente UniFerpi, dal titolo “Scienze della comunicazione: laurea fasulla?”.


Il dibattito che ne è nato ha visto il trionfo dell’ottimismo da parte degli studenti, fortemente convinti che, nonostante tutto, sia possibile realizzarsi professionalmente nell’ambito della comunicazione.


Ma ecco che pochi giorni fa l’ombra è calata, di nuovo, su SdC: più che una frase, una secchiata d’acqua gelida è piombata sui Corsi di Laurea, sugli studenti, sui professori, sui professionisti e sull’intero mondo della Comunicazione.


Bruno Vespa, durante la puntata andata in onda il 19 gennaio 2009, nei saluti finali, si è rivolto ad un gruppo di studenti di un liceo scientifico che era presente in studio, affermando: “Abbiamo bisogno di ingegneri, abbiamo bisogno di tecnici importanti. Una sola preghiera: NON VI ISCRIVETE A SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, NON FATE QUASTO TRAGICO ERRORE, CHE PAGHERESTE PER IL RESTO DELLA VITA!“.


Insomma, “Non iscrivetevi a Scienze della Comunicazione!” è un monito che sembra riecheggiare il famoso film “Non aprite quella porta”… in entrambi i casi, poi, si tratta di un orrore!


L’invito che il presentatore ha rivolto agli studenti è chiaro. Le parole parlano da sole, fornendo poche interpretazioni possibili ad una frase che, più che un consiglio, sembrerebbe un giudizio (se Vespa avesse conoscenza, riflessione e consapevolezza) o un pre-giudizio (se Vespa mancasse di una conoscenza sufficiente) sul tema.


E le reazioni? Chiare e precise anche queste.


Prima fra tutte (e quasi ovvia) l’idea di fondare un gruppo sul social network Facebook, dal nome Laureati/ndi di Scienze della Comunicazione: Vespa chieda scusa!


Anche la facoltà di Scienze della Comunicazione della Sapienza, nella persona del Preside Mario Morcellini, si è mossa contro le parole del giornalista, e lo ha fatto attraverso Youtube.


Tanti, inoltre, i commenti sui blog: “Rispetto!”, “Importanza del nostro ruolo nel futuro”, “Serietà nello studio!” sono le parole chiave di una “ribellione web 2.0” contro il presentatore della Rai.


Partendo dal presupposto che la stima verso i laureati in Scienze della Comunicazione è piuttosto bassa, bisogna riconoscere che questa è solo un’ulteriore “ingiustizia” di una lunga serie che il mondo della Comunicazione deve subire.


Magari, prendendo spunto proprio da questa vicenda, si potrebbe iniziare un percorso di conoscenza e di “evangelizzazione” per modificare le convinzioni negative, generalmente diffuse, su questo Corso di Laurea e sulle professioni ad esso collegate.


Che ne pensate?



Donatella Giglio

COMMENTI

Eventi