Ferpi > News > Le Consultazioni Europee dei Cittadini 2009

Le Consultazioni Europee dei Cittadini 2009

14/01/2009

Le Consultazioni sul Futuro dell’Europa sono il primo dibattito mai svolto a livello pan-europeo che coinvolga i cittadini dei 27 Stati Membri nella discussione sul futuro dell’Unione, superando i confini geografici e le barriere linguistiche. www.consultazioni-europee-dei-cittadini.eu

Promuovere l’interazione tra i cittadini e i decisori, incoraggiando il dibattito durante e dopo la corsa per le elezioni europee; far diventare i cittadini consulenti della politica, inserendo le opinioni dei cittadini nel dibattito politico sia a livello europeo che nazionale; promuovere la partecipazione dei cittadini come uno strumento politico del futuro e colmare la distanza tra l’unione europea e i suoi cittadini. Questi alcuni degli obiettivi che il progetto si prefigge di raggiungere puntando, inoltre, sul suo valore più profondo: non una mera discussione tra esperti, ma cittadini che esprimeranno le proprie preoccupazioni e le proprie proposte.


Le Consultazioni Europee dei Cittadini 2009 sviluppano un vero dibattito europeo: dopo una fase di discussione on line su 27 siti web nazionali – che daranno ad un numero mai raggiunto prima di cittadini l’opportunità di essere coinvolti nel dibattito sul futuro dell’Europa nella propria lingua – 1500 cittadini saranno riuniti in 27 eventi nazionali simultanei ed interconnessi e metteranno insieme una lista di idee e proposte concrete da presentare i policy-makers. (Tale processo si sviluppa proprio nel periodo precedente alle elezioni europee, di cui, secondo l’Eurobarometro (EB69) di ottobre 2008, quasi il 70% per cento degli italiani dichiara di non esserne al corrente).


Il sito web nazionale permette a tutti i cittadini di discutere e condividere il proprio punto di vista su questi temi cruciali e di aiutare lo sviluppo di “raccomandazioni” da presentare ai decisori pubblici nazionali ed europei. Le idee sviluppate dal dibattito on line rappresenteranno infatti la base di partenza della discussione delle Consultazioni Nazionali, che avranno luogo in tutti i 27 Paesi dell’Ue a Marzo 2009, e che coinvolgeranno 1500 cittadini. Il risultato di tutte queste deliberazioni sarà consegnato durante il Vertice Europeo dei Cittadini a Maggio.


Le ECC 2009 si focalizzeranno sulle tematiche attualmente di maggiore preoccupazione per i cittadini europei, ricercate rispondendo alla domanda “Che cosa può fare l’Unione Europea per costruire il nostro futuro sociale ed economico in un mondo globalizzato?” da cui si svilupperà il dibattito on line aperto a tutti.


Un consorzio di più di 40 partner Europei indipendenti comprendente fondazioni, ONG, università e think-tanks implementeranno il progetto, con il co-finanziamento e il pieno sostegno della Commissione europea attraverso il progetto “Debate Europe” nell’ambito del Piano D. Cittadinanzattiva è stata scelta come organizzatrice delle CEC in Italia, per la sua esperienza nella partecipazione civica, in Italia e in Europa, e per la sua presenza sul territorio ormai trentennale.


Per partecipare al dibattito basta iscriversi sul sito www.consultazioni-europee-dei-cittadini.eu e seguire le spiegazioni per scrivere una proposta o aprire un dibattito.



Per maggiori informazioni sul progetto clicca qui e anche qui

COMMENTI

Eventi