Ferpi > News > Lo specchio infranto...

Lo specchio infranto...

02/09/2008

Abbiamo deciso di pubblicare questo articolo tratto dalla rassegna stampa quotidiana per condividere con voi lettori le nostre impressioni, curiosi di conoscere anche il vostro parere.

Se il concetto è “Bene o male, l’importante è che se ne parli” abbiamo raggiunto il risultato…
Ma non è certo questo il risultato auspicato…soprattutto in tema di istituzionalizzazione delle Relazioni Pubbliche e della Comunicazione d’Impresa.


Ci sono parti di questo articolo deludenti, altre meno, ma pur sempre banali sia per il contenuto che per la trattazione effimera – nonché distorta – che la giornalista fa della professione, ma anche e soprattutto perché all’interno dell’articolo è citata la FERPI per “ulteriori informazioni”…


Sicuramente non stiamo parlando di un articolo tratto da una rivista di settore, ma di un giornale per teenager – che tende un po’ a vendere illusioni – ma la cosa preoccupante è che a scriverlo (e a pensarlo) sia una giornalista, una degli stakeholder principali per i professionisti.
Come a riecheggiare l’indagine condotta da Toni Muzi Falconi e Chiara Valentini, nata per capire meglio il rapporto tra giornalista e relatore pubblico nel nostro Paese e che evidenzia (appunto) un’immagine della professione del relatore pubblico che continua ad essere percepita come poco chiara e ambigua.





Pierre d’assalto


Sei hai una buona parlantina, ti piacciono le feste e ami stare in mezzo alla gente, è il lavoro giusto per te!


Saper far bene le cose non basta. Per avere successo in campo commerciale bisogna anche essere in grado di comunicare al meglio idee, opinioni, notizie e concetti. Ma anche saper pubblicizzare ciò che è stato creato con tanto sforzo. E così quello dei pierre, professionisti delle pubbliche relazioni, è un settore che non è mai in crisi. E assicura grosse soddisfazioni, anche di stampo economico!


LA PROFESSIONE


Il lavoro consiste nel procurare visibilità (sotto forma di articoli sui giornali, servizi televisivi, interventi radiofonici…) all’attività e ai prodotti della propria azienda (o di un cliente). Questo richiede un’attività molto varia che spazia dalla stesure di comunicati stampa all’organizzazione di eventi. I bravi pierre sanno poi tenere i contatti con giornalisti, mostrandosi cordiali ma non invadenti, e sono in grado di rapportarsi con tutti gli interlocutori in modo brillante e intelligente.


VUOI PROVARE?


Puoi iniziare a farti le ossa senza nessun titolo specifico lavorando peri pub e le discoteche della tua città in qualità di addetta alle pubbliche relazioni (trovi i clienti e allarghi il giro).
Ma questo è un lavoro che non si improvvisa: per avere successo hai bisogno di un solido background culturale alle spalle! Puoi laurearti in Scienze della Comunicazione o in Relazioni Pubbliche (tutte le facoltà umanistiche hanno questi corsi di laurea) oppure seguire corsi e stage ad hoc. Devi inoltre tenerti sempre aggiornata tramite Internet e visitando forum sulla comunicazione: cerca di esser una spugna in grado di assorbire tutti gli elementi utili per la professione!


E’ ADATTA A TE SE…


Quello del pierre è un lavoro affascinante, dinamico e pieno di incontri. Ma è adatto solo a chi è socievole, comunicativo, umile e pieno di iniziativa. E poi è il lavoro giusto per te se ti ricordi sempre tutti i nomi e i cognomi, sei un’organizzatrice nata, ti muovi con diplomazia e ami i riflettori! E ricorda: per diventare pierre bisogna essere hard con i problemi e soft con le persone, ovvero affrontare le difficoltà con fermezza, ma restare sempre aperti all’interlocutore!


HOME WORKING


Organizzare eventi, contattare personaggi di spicco e cercare sponsor, il tutto standotene comodamente seduta sul
divano.. Quello della pierre è un lavoro che si può svolgere tranquillamente da casa: il trucco è essere sempre connessa con il mondo! Telefono cellulare alla mano, connessione veloce ad internet , palmare e rete wi-fi saranno i tuoi strumenti di lavoro. L’idea in più: crea una tua pagina web spiritosa e ricca per farti conoscere e pubblicizzare te stessa!


tratto da Ragazza Moderna – Settembre 2009

COMMENTI

Eventi