/media/post/t5c8zq8/1.jpg
Ferpi > News > Media Intelligence, strumento strategico delle Rp

Media Intelligence, strumento strategico delle Rp

08/11/2018

Redazione

Dalla definizione degli obiettivi all’applicazione delle tecniche di monitoraggio e analisi: tutte le conoscenze e gli strumenti fondamentali per un’attività di Rp più centrale nella comunicazione d’impresa e una più efficiente comprensione e gestione della reputazione aziendale.

“Media Intelligence”: questo è il tema del prossimo corso di formazione proposto da Ferpi in arrivo a Milano; a cura di Alessandro Cederle, Responsabile Monitoring dell’Eco della Stampa, sarà strutturato in due Giornate: il 19 novembre per il livello Basic e il 10 dicembre per quello Advanced.

Obiettivo del seminario è fornire un quadro completo sui cambiamenti in atto nel sistema dei media e sulle conseguenze in termini di sistemi di ascolto e analisi. Esperti del settore trasmetteranno le proprie conoscenze sui servizi tradizionali e sugli strumenti fondamentali di media intelligence, nonché i “tips & tricks” più efficaci per la verifica della reputazione aziendale.

Attraverso il corso, si intende inoltre comunicare l’importanza dell’integrazione tra le fonti – la stampa, i social, il sistema radiotelevisivo e il web – e dell’uso degli insight per orientarsi tra i numerosi dati e contenuti a disposizione. Il fine è quello di favorire lo sviluppo personale di capacità strategiche di analisi e misurazione per comprendere e gestire la reputazione aziendale.

Nel corso delle due giornate, frequentabili anche separatamente, dopo un’approfondita introduzione di Alessandro Cederle sullo scenario attuale e futuro del sistema dei media tradizionali, interverranno alcuni professionisti dell’Eco della Stampa: Matteo Preda, Responsabile Customer Help, Pietro Biglia, Marketing e Comunicazione, e Federica Marini, Responsabile Analisi.

Il corso basic affronterà in primo luogo la tematica del sistema di media monitoring (rassegna stampa, radio e TV, web, agenzie, social, scenari e primi piani, tips & tricks), seguita da un’esercitazione pratica sull’impostazione di un sistema di monitoraggio sulla base di un caso reale. Successivamente, ci si dedicherà all’analisi e alla misurazione, partendo dall’individuazione degli obiettivi e dei metodi da usare e dalla pianificazione, per arrivare agli aspetti fondamentali della fase operativa. Una seconda esercitazione riguarderà l’analisi e la classificazione di una serie di articoli, per poi definire l’impianto dell’analisi. Infine, ci sarà un approfondimento sulle tendenze in atto: integrazione tra canali, sistemi dashboard based, il ruolo dei social e la comunicazione come “conversazione”.

Durante il corso advanced vi sarà la possibilità di ampliare le conoscenze di base con l’approfondimento delle attività di monitoraggio e analisi. Per quanto riguarda il primo tema, verranno affinate le tecniche di sintesi e si illustreranno tutti i contenuti oggetto del monitoraggio stesso (non solo parole, ma anche immagini, video, oggetti, voci, volti) e i canali di erogazione (da WhatsApp ai podcast); si parlerà di sentiment, semantica per argomento, clustering, abstracting, entity extraction, illustrati attraverso un business case conclusivo. Relativamente all’analisi, invece, si interverrà sui temi dell’approccio Dashboard, del ruolo della visualizzazione (war room) e dei KPI, per terminare con un secondo business case. Da ultimo, si fornirà una descrizione dello scenario futuro, in particolare sui nuovi modelli di PR Intelligence.

 


 

Per info e iscrizioni:
casp@ferpi.it – 02 58312455

L’incontro è aperto a tutti, Soci e Non soci.

Iscrizione per corso di 8 ore:

  • Per i Soci Ferpi in corso di qualificazione e nuovi iscritti: gratuito

  • Per i Soci Professionisti Ferpi già qualificati: 200 euro

  • Per i Frequentanti esterni non soci: 450 euro

Crediti per Soci Ferpi: 100

COMMENTI

Eventi