Ferpi > News > Miracoli dell'Intranet

Miracoli dell'Intranet

21/02/2005

Il blog Intranet di Intel aumenta la coesione tra dipendenti secondo il quotidiano della Silicon Valley

Leggi il blog di Otellini e capirai cosa realmente pensa il presidente di Intel, entrando nelle logiche aziendali e nei problemi di gestione di questa società: così esordisce il Mercury News.Il blog Intranet di Intel aumenta la coesione tra dipendenti secondo il quotidiano della Silicon Valley,  che ha potuto leggere otto settimane di post e celebra questo strumento importante di comunicazione aziendale, elogiando il presidente Paul Otellini. Esistono altre aziende nelle quali inizia ad affacciarsi il blog come strumento di dialogo, tra cui quello del vice presidente di General Motors, Bob Lutz (fastlane.gmblogs.com), il presidente di Sun Microsystems, Jonathan Schwartz (blogs.sun.com/jonathan) e il vice presidente di Hewlett Packard, Rich Marcello.Ciononostante in pochissime imprese si fa uso dell'Intranet come mezzo di socializzazione che potrebbe favorire la comunicazione, l'integrazione interna all'azienda e la crescita professionale. E' ancora radicata la convinzione che la Rete, anche quando è interna, possa essere uno strumento di distrazione per i dipendenti e il luogo comune dell'impiegato che perde tempo a navigare e chattare su Internet è duro a morire.Arriva anche la celebrazione da parte di Steve Rubel, noto animatore del sito Micro Persuasion, il quale dichiara: "E' come avere una colazione a tu per tu con il Ceo a cui possono assistere tutti".E in effetti il blog Intranet svela potenzialità della comunicazione straordinarie, aumentando lo spirito di gruppo tra i dipendenti, rivelando opinioni, speranze, malcontenti.Paul Otellini si limita a sottolineare quanto gli impiegati risultino essere alla fine più sinceri rispetto al management e quanto a lui stesso sia stato utile il blog per creare un dialogo e far crescere l'azienda.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi