/media/post/ecphh5h/smart1-343x512.jpg
Ferpi > News > Smart

Smart

11/10/2015

Parlare di rete ormai ha poco senso. È più corretto parlare di reti in un mondo dove il web cerca di adattarsi sempre più alle esigenze degli utenti dei singoli Paesi e dove l'ambiente interagisce con gli utenti grazie alla comune presenza nell’Internet delle cose.

 

Internet non appiattisce affatto il mondo. Semmai è il mondo a nutrire la Rete di complessità, diversità, ricchezza, tanto che sarebbe opportuno parlare ormai di reti, al plurale.
L'inglese è sempre meno dominante, perché la maggior parte delle conversazioni si svolge nella lingua madre degli utenti. L'attenzione di tutti è rivolta ai grandi protagonisti americani del business, da Amazon a Google, ma Frédéric Martel nel suo nuovo libro cambia la prospettiva e scopre come nel mondo non faccia che crescere il numero dei connessi non anglofoni, che piegano la Rete alle loro necessità locali e rafforzano siti e servizi come Yandex e VKontakte in Russia, Baidu, Alibaba o Weibo in Cina, Orkut in Brasile o Taringa in Argentina.
Per questo, Smart è un'inchiesta sul campo: per studiare le reti di oggi, Martel ha viaggiato in lungo e in largo, dal Messico al Libano, dalla Russia al Brasile, da Gaza a Cuba, oltre ovviamente agli Stati Uniti e alla Cina. "Non volevo fare un libro troppo teorico: le conclusioni dicono una cosa precisa, ma ci sono arrivato alla fine di una lunga ricerca. Ho incontrato centinaia di persone e credo che questo dia una certa freschezza al racconto. Le reti sono fatte di persone calate in una realtà per niente virtuale, mi piaceva guardarla con i miei occhi e poi descriverla."
La direzione in cui si muove il mondo delle reti è quella di un'aderenza sempre più spinta alle esigenze, agli interessi, ai riferimenti culturali di ciascuno di noi, mentre le tecnologie digitali si personalizzano sempre di più, dagli smartphone alle smart cities, dove l'ambiente interagisce con gli utenti grazie alla comune presenza nell'"internet delle cose". Un futuro a cui guardare, tutto sommato, con ottimismo, perché l'incubo del Grande Fratello non abita sulla Rete.

 




 

Smart
Inchiesta sulle Reti
F. Martel
Feltrinelli, 2015
€ 22,00

COMMENTI

Eventi