/media/post/ldb7pre/costa_2.png
Ferpi > News > Tempo e spazio nell’epoca del Covid-19

Tempo e spazio nell’epoca del Covid-19

30/05/2020

Redazione

La pandemia ha cambiato il senso della relazione spazio/tempo nelle aziende, nelle istituzioni e nei mercati. Giovanni Costa, Professore Emerito di Organizzazione Aziendale e Strategia d’Impresa dell’Università di Padova rifletterà su questi scenari, martedì 9 giugno, durante il nuovo appuntamento con la Formazione Connessa di Ferpi.

Prossimità e distanza, remoto e presenza, sincronizzazione e desincronizzazione: le misure di contenimento della pandemia Covid-19 hanno cambiato il senso della relazione spazio/tempo nelle aziende, nelle istituzioni e nei mercati. Hanno anche indotto una accelerazione dei processi di trasformazione digitale e una forte pressione sull’adeguamento delle competenze di tutti gli attori. 

La diffusione dello smart working, che non può essere ridotto al “lavorare da casa”, non è stata solo la risposta alla necessità contingente di social distancing ma anche l’emergere di un’esigenza di cambiamento nelle modalità di strutturare le relazioni di mercato e le interazioni che si sviluppano nel tempo e nello spazio lavorativo. Questo cambiamento è solo all’inizio. È quindi importante attrezzarsi per non subirlo passivamente cercando invece di governarlo e trasformarlo in vantaggio competitivo professionale e aziendale. Resettare le proprie tecnicalità è il primo importantissimo passo, ma la differenza sarà fatta dalla capacità di comprendere il significato e la direzione del cambiamento. 

Il webinar è l’occasione per riflettere su questi scenari con i professionisti delle comunicazione e delle relazioni pubbliche.

Webinar da 25 crediti

Per info e iscrizioni, clicca su Formazione Connessa oppure per maggiori dettagli casp@ferpi.it




Giovanni Costa è Professore Emerito di Organizzazione Aziendale e Strategia d’Impresa dell’Università di Padova. Ha insegnato anche all’Università Ca’ Foscari di Venezia, alla SDA Bocconi di Milano, al CUOA di Vicenza, all’ESSEC di Parigi ed è stato Prorettore dell’Università di Padova delegato ai Rapporti con le imprese e le istituzioni finanziarie, attivando l’Ufficio per il Trasferimento tecnologico e varie iniziative a favore delle startup e degli spin-off universitari. Al ruolo di docente e studioso di discipline economico-aziendali ha affiancato ruoli operativi: dal 1976 al 2001 ha svolto attività professionale di consulenza direzionale partecipando a progetti di sviluppo manageriale in imprese e in pubbliche amministrazioni. Ha ricoperto e ricopre ruoli di governance in società ed enti. È autore di numerosi volumi e saggi su temi di management, organizzazione e strategia d’impresa e collabora a varie riviste economico-manageriali.

 

 

COMMENTI

Eventi