/media/post/etqsftd/Lamberto_Maffei_ANL-462x512.jpg
Ferpi > News > A Segnavie le nuove frontiere delle neuroscienze

A Segnavie le nuove frontiere delle neuroscienze

11/05/2015

Al Teatro Ruzante di Padova, giovedì 28 maggio, il terzo incontro di Segnavie 2015, ciclo di conferenze promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Protagonista sarà Lamberto Maffei,che intervistato da Piero Bianucci, parlerà delle nuove frontiere delle neuroscienze.

Sarà Lamberto Maffei, neuroscienziato di fama mondiale e presidente dell’Accademia Nazionale dei Lincei, il protagonista del prossimo incontro di Segnavie, ciclo di conferenze promosso e organizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Giovedì 28 maggio alle ore 17.45 al Teatro Ruzante di Padova (Riviera Tito Livio, 45) il prof. Maffei, intervistato dallo scrittore e giornalista scientifico Piero Bianucci, parlerà delle nuove frontiere delle neuroscienze. La ricerca sul cervello è una delle sfide più appassionanti che l’essere umano abbia mai affrontato, le cui implicazioni vanno al di là dell’ambito strettamente medico, toccando la quotidianità di tutti noi.

Un legame profondo connette l’ambiente e il cervello. Da qui partirà il confronto tra i due relatori, che discuteranno, fra l’altro, i risultati di alcune ricerche dove viene dimostrato come l’ambiente in alcuni casi possa procurare patologie e, se opportunamente modulato, possa invece diventare una terapia. L’incontro analizzerà anche l’influenza dell’ambiente durante l’età dello sviluppo, la vita adulta e la senilità, con un approfondimento sui benefici che si possono ottenere durante i primi stadi della demenza senile.

La conferenza sarà poi l’occasione per allargare lo sguardo ai più rilevanti e recenti sviluppi delle neuroscienze, branca della medicina che negli ultimi anni è stata capace di suscitare crescente interesse da parte di un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, superando i confini della comunità medico-scientifica.

Ingresso gratuito con registrazione obbligatoria.

COMMENTI

Eventi