Ferpi > News > Arriva in Italia Current Tv. Sarà distribuità da Sky

Arriva in Italia Current Tv. Sarà distribuità da Sky

13/02/2008

E' il primo network ad utilizzare i cosiddetti VC2 (viewer-created content, contenuti creati dagli utenti) per realizzare una televisione aperta a tutti. Una nuova sfida per le Relazioni Pubbliche.

Al Gore, ex vicepresidente degli Stati Uniti e premio Nobel per la Pace, sara' in Italia ospite di Sky nel mese di aprile per lanciare la versione italiana di Current tv, il network mondiale di scambio di informazione e attualita' che ha sede a San Francisco, in California e che in Italia sara' distribuita in esclusiva da Sky.
Gore sara' a Roma e Milano per una serie di incontri legati al lancio del canale.L'accordo raggiunto tra Current tv e Sky Italia prevede il lancio di una versione di Current su misura per l'Italia in primavera e consentira' al network vincitore di un Emmy Award di aggiungere al suo pubblico altre 4,43 milioni di famiglie, raggiungendo cosi' un totale di 56 milioni di abitazioni in tutto il mondo.
L'accordo, che prevede lo sviluppo della versione italiana del canale Current su SKY e del suo sito web, consolidera' ulteriormente l'importanza del network come gruppo mediatico globale."Affermandosi come il principale network globale per la diffusione e lo scambio di notizie e attualita', Current e' oggi una voce importante nella fascia dei giovani adulti. Siamo felici di introdurre questo innovativo canale in Italia, e ci auguriamo che la collaborazione con Current possa essere sempre piu' fruttuosa", ha dichiarato Tom Mockridge, CEO di SKY Italia.
Lanciato nel 2005 con lo scopo di offrire ai giovani una voce all'interno dei media, invitandoli a contribuire attivamente alla programmazione, Current e' il primo network ad utilizzare i cosiddetti VC2 (viewer-created content, contenuti creati dagli utenti) per realizzare una televisione aperta a tutti. I contributi dei telespettatori di Current occupano attualmente circa un terzo della programmazione del canale. Current trasmette un'ampia gamma di programmi di breve durata chiamati pods, dedicati ad argomenti di attualita', politica, costume e musica ed altro. La programmazione originale di Current comprende Infomania, uno sguardo umoristico agli eventi del giorno, SuperNews!, una satira socio-politica a cartoni animati, oltre ai reportage e alle inchieste selezionate dal proprio team editoriale giornalistico.
Gli spettatori di Current TV possono collaborare anche nella creazione della pubblicita' trasmessa dal canale, attraverso il programma VCAM (Viewer Created Ad Messages, messaggi pubblicitari creati dallo spettatore). La versione italiana del sito web Current.com sara' lanciata in primavera, in concomitanza con l'inaugurazione del canale televisivo su SKY. Current.com e' un sito di social network che offre agli utenti la possibilita' di partecipare e confrontarsi attraverso forum, blog e videoblog. Current puo' cosi' selezionare i contributi migliori per portarli in televisione, creando un'innovativa sinergia fra Current TV e Current.com. "Il nostro scopo e' quello di facilitare il confronto tra i giovani, aiutandoli a creare contenuti, a interessarsi ai punti di vista altrui e a commentare i diversi argomenti di loro interesse.
Grazie alla sua ricchezza culturale e alla sua forte tradizione narrativa, l'Italia e' il candidato naturale a divenire parte attiva di questo grande network, condotto dalla prima vera generazione globale", ha commentato Al Gore, Presidente e co-fondatore di Current.In Italia Current sara' sviluppata "su misura" per il pubblico locale. I contenuti creati dallo spettatore (VC2), selezionati per la messa in onda in Italia, potranno essere trasmessi anche negli USA, in Inghilterra, in Irlanda e in tutti quei paesi che in futuro faranno parte del network."Siamo lieti di poter aggiungere l'Italia alla famiglia globale di Current attraverso questo accordo con Sky Italia - ha detto Joel Hyatt, CEO e cofondatore di Current - A partire dalla primavera 2008, i giovani italiani avranno un forum televisivo unico, in cui scambiare opinioni con i loro coetanei nazionali e internazionali".

COMMENTI

Eventi