/media/post/c7cvl5r/flag.jpg
Ferpi > News > Comunicare in Europa: al via gli incontri all'Università di Salerno

Comunicare in Europa: al via gli incontri all'Università di Salerno

#MercatoLavoro

27/11/2019

Rita Palumbo

Al via il prossimo 2 dicembre il ciclo di incontri, promosso dall'Osservatorio sulla Comunicazione della Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa del Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione dell'Università di Salerno. Ne parla Rita Palumbo nella sua rubrica #MercatoLavoro.

Quanto è importante la terminologia istituzionale per l'accesso ai servizi pubblici digitali? Dove nascono i termini dell'italiano istituzionale? Qual è la strategia comunicativa di #ComunicaItalia, il nuovo sito dedicato a comunicatori, addetti stampa e social media manager per sensibilizzare i professionisti della comunicazione pubblica al valore che assume la promozione dei servizi digitali nel percorso di trasformazione della pubblica amministrazione italiana?

Questi i temi di riflessione discussi all'Università di Salerno nel ciclo di incontri “Comunicare in Europa”, promosso dall'Osservatorio sulla Comunicazione della Pubblica Amministrazione in Italia e in Europa del Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione (PoliCom), di cui è responsabile scientifico Daniela Vellutino, docente di Italiano istituzionale al corso di laurea di Scienze della Comunicazione e Comunicazione pubblica e Linguaggi istituzionali al corso di laurea magistrale in Corporate Communication e Media. 

Gli incontri, con il patrocinio dell’Agenzia per l’Italia Digitale e sono promossi in collaborazione con l’Associazione Italiana di Terminologia (Ass.I.Term) e l’Open Government Forum, organismo coordinato dal Dipartimento per la Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, si terranno:

  • lunedì 2 dicembre, con la partecipazione di Paola Rizzotto (Dipartimento Lingua Italiana, Commissione Europea), Angela Creta (Comunicazione e Relazioni Esterne, Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), Licia Corbolante (terminologa e curatrice del blog Terminologiaetc).  L’obiettivo del primo incontro è di riflettere sull'importanza di standardizzare la terminologia istituzionale fin dalla sua origine nei documenti UE in modo da creare risorse linguistiche utili ai servizi pubblici digitali.

  • lunedì 16 dicembre, con la partecipazione di Gabriele Ciasullo (Servizio “Banche dati e Open Data” dell’Area “Architetture, standard e infrastrutture”, Agenzia per l’Italia Digitale (AgID), Nicola Mastidoro (esperto di trattamento automatico della lingua, Corrige.it e Com&Tec), Claudio Nobili (Docente di Italiano e Linguaggi Specialistici, Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli Studi di Salerno). L’obiettivo del secondo incontro è quello di riflettere sull'importanza della semplificazione dei testi amministrativi e sulla creazione di repertori dei termini istituzionali in lingua italiana.


Scarica la locandina.

COMMENTI

Eventi