Ferpi > News > CSR: la nuova cultura dell’agire d’impresa

CSR: la nuova cultura dell’agire d’impresa

03/10/2014

Da veicolo di comunicazione e di immagine a disciplina integrata nella strategia e nei processi di business: la CSR ha fatto molta strada diventando un vero motore innovativo. Al tema, Ferpi dedica un seminario, a cura di _Marina Migliorato,_ in programma venerdì 10 ottobre a Roma.

Fino a qualche tempo fa, la Responsabilità Sociale di Impresa era vista solamente come un veicolo di comunicazione e di immagine; da qualche anno tale approccio è del tutto mutato e la Corporate Social Responsibility è sempre più integrata nella strategia e nei processi di business.
Come testimoniano anche studi, ricerche e non ultime le normative europee, la sostenibilità è un tema centrale e costituisce un vero motore innovativo.
Le aziende per continuare ad essere competitive devono prendere seriamente in considerazione anche fattori che non siano esclusivamente economico-finanziari, quali etica, trasparenza, buona cittadinanza, impatti ambientali, sistemi di relazioni multi stakeholders.
Tema strettamente attuale, cui Casp – Commissione di Aggiornamento e Specializzazione Professionale di Ferpi – dedica un’intera giornata di approfondimento e riflessione – il prossimo 10 ottobre presso la sede Enel di Roma – a cura di Marina Migliorato, Head CSR Enel, socia Ferpi, autorevole professionista del settore.
Oggi Enel è una multinazionale leader nel settore energetico, opera in 40 paesi – dalla generazione, alla distribuzione, alla vendita – di energia elettrica e gas. Conta più di 78.000 dipendenti e 61 milioni di clienti in tutto il mondo ed è uno dei player globali più importanti. Un esempio di azienda italiana che ha saputo cogliere le sfide della globalizzazione e considerare la strategia della sostenibilità come uno dei driver più forti di integrazione in tutte le culture aziendali nel mondo a seguito delle proprie operazioni di acquisizione.
Un corso ricco di tematiche e spunti interessanti, supportato nelle varie case histories da rappresentanti aziendali e istituzionali.
Dalla Corporate Social Responsibility al Creating Shared Value, agli strumenti di misurazione e rendicontazione, nonché al ruolo degli analisti di sostenibilità e dei fondi cd. etici. Si analizzeranno le principali indicazioni e position paper del Global Compact e del GRI.
Un focus particolare sarà dedicato alle recenti direttive ed indicazioni della Commissione Europea ed al quadro istituzionale italiano in materia di sostenibilità.
Programma
1. Corporate Social Responsibility: Teoria e Prassi

Contesto di riferimento
Le principali definizioni: la CSR da driver di comunicazione a driver di strategia
Dalla Corporate Social Responsibility al Creating Shared Value
Misurare la responsabilità di impresa
- Gli standard di rendicontazione: Global Reporting Initiative
- Reporting di sostenibilità in Europa e nel mondo
- One report e integrated reporting. Il framework IIRC
Gli analisti di sostenibilità ed i fondi etici
- I Principi dell’investimento responsabile (PRI)
- I Fondi etici e gli analisti di sostenibilità
L’evoluzione della Corporate Social Responsibility (Global Compact, Direttiva Europea su non financial information, GRI-G4)

2. Case history

Il caso Enel – Il bilancio, l’analisi di materialità, i progetti di sostenibilità
Il CSV Model di Enel Green Power

3. Il Quadro istituzionale Italia
Per info, costi e prenotazioni: casp@ferpi.it

Marina Migliorato
Laurea in Scienze Politiche all’Università di Firenze e successive specializzazioni in Diritto Internazionale e Gestione aziendale. Ha lavorato per l’Unicef e diverse Organizzazioni Non Governative italiane e internazionali e come consulente per la pubblica amministrazione e aziende private. Dal 1999 lavora in Enel, prima nella Direzione Affari Istituzionali, come Responsabile dei rapporti con i gruppi di interesse e poi in quella della Comunicazione, dove è stata Responsabile della Comunicazione Interna. Dal 2008 ricopre la carica di Responsabile Corporate Social Responsibility, all’interno della Direzione Relazioni Esterne del Gruppo Enel. Tra i suoi incarichi più recenti, quello di membro del Board di CSR Europe, Responsabile CSR LAB del Gruppo CSR della Commissione Cultura di Confindustria, membro del Consiglio d’indirizzo di Sodalitas, Vice Presidente di Anima, membro del CSR Manager Network, membro del G4 Consortium del GRI, membro del gruppo di lavoro dell’ International Integrated Reporting Committee (IIRC) e membro del Global Compact LEAD Steering Committee delle Nazioni Unite. Nel 2012 vince la prestigiosa “Mela D’Oro” nella sezione Manager della XXIV edizione del Premio Bellisario.

COMMENTI

Eventi