Ferpi > News > Dieci regole per un uso responsabile dei social network

Dieci regole per un uso responsabile dei social network

04/06/2009

L’azienda di sicurezza informatica Kaspersky Lab ha compilato e diffuso un decalogo con le dritte per proteggersi dal cybercrime, particolarmente aggressivo nei social network. I programmi dannosi trasmessi attraverso le piattaforme social infatti sono 10 volte più efficaci nell’ infettare i pc e diffondere il malware via e-mail.

Nel momento in cui un computer accede alla Rete diventa un potenziale bersaglio dei cybercriminali, sempre a caccia di dati personali (username, password, PIN, etc.) da sottrarre agli utenti per scopi illeciti. E se fino a qualche anno fa i programmi maligni potevano considerarsi cyber-vandalismo, forme di espressione anti-sociali mediante la tecnologia informatica, oggi vengono utilizzati principalmente per guadagnare denaro.
La maggior parte dei virus infatti sono Trojan, progettati appositamente allo scopo di rubare dati e denaro.


Le minacce informatiche non sono solo più sofisticate, ma anche in continua crescita. Kaspersky Lab, la nota azienda di sicurezza informatica, rileva oltre 17.000 nuove minacce ogni giorno. Il dato interessante è che la maggior parte di questi attacchi sono diretti agli utenti dei social network.


Un membro del Global Research and Analysis Team di Kaspersky Lab, David Emm, spiega: “Dato il fenomenale successo di Facebook, Twitter e altri popolari siti di social networking, non è una sorpresa che questi abbiano attirato l’attenzione dei cybercriminali e che le minacce non diano segno a diminuire. Il successo del phishing infatti sta nel reclutare le proprie vittime con il pretesto di fare qualcosa di apparentemente legittimo. Rimanere vigili e adottare le precauzioni giuste è la chiave per non cadere nella loro trappola”.


Insomma, ci sono maggiori possibilità che gli utenti clicchino su un link ricevuto da un amico fidato piuttosto che diano credito a un’email di spam.


Kaspersky Lab ha quindi deciso di contrattaccare agli ultimi tentativi di phishing su Facebook fornendo agli utenti di Internet delle indicazioni utili su come proteggersi dalle minacce del cybercrime. Ecco le regole fondamentali per evitare brutte sorprese:


1) Per i siti come Facebook creare un segnalibro per la pagina di login, o digitare l’URL direttamente nella barra degli indirizzi del browser;


2) Non cliccare sui link presenti nelle e-mail;


3) Inserire dati personali solo su un sito sicuro;


4) Controllare il proprio conto bancario regolarmente e riferire qualsiasi sospetto alla propria banca;


5) Cercare nell’email possibili segnali di phishing (se non è indirizzata a te personalmente, se non si è l’unico destinatario, se ci sono errori di ortografia, di grammatica o di sintassi o altri errori nell’uso del linguaggio);


6) Installare il software di protezione Internet e mantenere l’antivirus aggiornato;


7) Installare le patch dei sistemi di sicurezza;


8) Diffidare di e-mail o chat inaspettate;


9) Fare attenzione ai login con i diritti di Amministratore;


10) Fare copie di back up dei propri dati.



http://www.kaspersky.com/it/


Luana Andreoni – Redazione Cultur-e

COMMENTI

Eventi