/media/post/59v55vh/20150901164715-public-relations-pr-speech-public-speaking-talking-796x462.jpeg
Ferpi > News > Le news non interessano a nessuno

Le news non interessano a nessuno

20/11/2015

Bob Geller

Un titolo provocatorio che nasconde una grande verità:  raggiungere i pubblici è sempre più difficile. Emergere in un mondo sempre più frenetico, sovrastare il rumore di fondo può essere un compito ingrato per i comunicatori. La riflessione del PR americano, Bob Geller.

Questo post è per le aziende di tecnologie: nessuno si preoccupa delle vostre notizie.

Nulla di personale. Non significa nemmeno che la notizia non sia interessante. Significa solo che la maggior parte delle persone non si preoccupano abbastanza da notare anche le vostre notizie.

La strategia abituale per le aziende che lanciano prodotti e cercano di crescere è  quella di rincorrere la copertura stampa. Tuttavia, è difficile che giornalisti oberati di lavoro e sottopagati perdano tempo con notizie di tecnologia che puntano solo alle vendite. Nella battaglia per l'attenzione, dove le vere grandi storie e i perditempo virali affollano tutto lo spazio, questo tipo di comunicazioni restano in fondo alla lista di priorità.

Ma è necessario costruire buzz e visibilità per il vostro lancio in modo da poter iniziare a vendere. Qual è il segreto per ottenere attenzione e motivare all'azione?

Si inizia da dove si desidera andare a parare con  gli utenti.

Alcune delle tendenze sono ben note. I media sono sempre più frammentati e cicli di notizie sono in diminuzione. Meno giornalisti sfornano più articoli, cercando di coinvolgere persone con  storie “da non perdere” e (spesso, purtroppo) titoli click bait.

In questo clima, chi ha il tempo di sedersi con un venditore per un briefing di qualità, a quattrocchi? E se scrivono, chi vede o legge le storie? Ci sono molti altri modi per vagliare  gli ultimi prodotti e servizi tecnologici  (nessuno mai è stato licenziato per avere seguito la guida di Gartner). Le hit degli earned media non danno gli stessi risultati, in termini di traffico web, attenzione o vendite.

Gran parte del problema ha a che fare con il sovraccarico di informazioni. Come fanno le persone a far fronte ad una simile mole?  Esaminiamo. Diamo priorità. Notiamo cosa sia di tendenza. Google e i social monitorano il nostro engagement e regolano di conseguenza il newsfeed. Le persone mescolano la minestra  dei contenuti in una miriade di modi e, così, influenzano la loro popolarità.

Il risultato è che l'architettura di contenuti e la distribuzione delle notizie è cambiata. E  soprattutto non è più dall’alto al basso. Certo, i grandi media hanno ancora reach e influenza, ma la rivoluzione è guidata dagli utenti , con una sana dose di selezione della piattaforma e dell’algoritmo.

Andate di organico

Le startup, e i loro team di marketing e PR, devono riconoscere le nuove regole di un mondo di notizie e contenuti orientato dall'utenza. Questo significa andare dove sono gli utenti e comunicare alle loro condizioni. Significa accendere un incendio che loro contribuiranno a diffondere.

Questi passaggi vi aiuteranno a realizzare vostri obiettivi.

Parlate la lingua del cliente

Le Rp sono solite comunicare attraverso il filtro dei media. Essere guidati dagli utenti significa sviluppare notizie e contenuti che risuonano con i consumatori. Buttate via i cliché delle Rp, i comunicati stampa dal tono felice e dal gergo indecifrabile.

Raccontate storie interessanti

Mettete le notizie in un contesto a partire dal titolo che spieghi, in modo chiaro e conciso, come le informazioni si riferiscono a problemi dei clienti. Non è possibile indirizzare le persone singolarmente, ma si può mettere un mirino su ciò che è di tendenza in una specifica nicchia. Scopri Trendspottr e Buzz Sumo per cominciare. Entrambi i siti offrono modalità per monitorare le storie e i temi caldi sui social media.

Uprise.IO va oltre, con dati in profondità, che possono aiutarvi a capire il vostro pubblico, e le caratteristiche dei contenuti più popolari.

Andate dove sono gli utenti

Per ottenere l'attenzione del vostro pubblico, è necessario scoprire come e dove ottenere informazioni, quindi lavorare sodo per assicurarsi che la notizia sia proprio lì. Naturalmente, i media e i blog sono importanti, ma lo sono anche le community in cui gli utenti condividono le ultime notizie. Potete inviare le vostre notizie e raccogliere colleghi e utenti a votare su siti di social news come DZone e Stack Overflow, per la comunità degli sviluppatori di software.

Affinate la vostra media strategy

Scegliete i lanci con cura. Non inseguite tutte le opportunità. Puntate a piazzare le storie migliori, scritte da giornalisti riconosciuti, in pubblicazioni chiave per il mercato di riferimento. La copertura giusta al posto giusto è il primo passo per ottenere che i contenuti vengano condivisi altrove.

Focus su cura e condivisione dei contenuti

Alcune pubblicazioni vengono curate molto più di altre. Come si fa a trovarle? Può variare da industry e network (ad esempio, vedi TechMemeleader). È possibile entrare in sintonia con i curatori. In primo luogo, prendetevi il tempo di leggere e capire meglio l'uscita. Poi, contattate la redazione per conoscere i loro criteri e piazzare la tua notizia se è il caso.

Rendere le informazioni facili da condividere. Ad esempio, il titolo del vostro comunicato stampa può facilmente essere inserito in un tweet? Il tuo blog ha tasti di sharing? Il blog Moz  ha recentemente scritto che gli articoli inaffidabili attraggono più link e share.  Altrettanto gli articoli che contengono liste.

Selezionate i canali

Essere orientato dagli utenti significa essere presente dove sono i clienti, che sempre più si trovano sui social media/network. Blog aziendale e sito web dovrebbero sostenere il vostro sforzo di comunicazione, e servire da hub in grado di connettersi con canali social e di marketing inbound.

Costruire la propria presenza social è un’importante strategia a lungo termine. Avere un grande seguito offre un altro veicolo di comunicazione per sostenere la promozione delle notizie. Nel frattempo, chiedete la cooperazione degli influencer amici che hanno un’importante presenza social per aiutarvi a diffondere le news.

Il nuovo mondo di notizie e contenuti orientati dagli utenti è ancora agli inizi, ma non è troppo presto per adattare le vostre strategie. C'è un numero crescente di strumenti per aiutarvi a capire e raggiungere il cliente. Utilizzate le strategie di cui sopra, e sarete sulla strada giusta per far notare le vostre news, e ispirare l'interesse e di azione.

Fonte: Entrepreneur

COMMENTI

Eventi