Ferpi > News > Lettera aperta ad Aldo Chiappe e ai suoi amici ed estimatori

Lettera aperta ad Aldo Chiappe e ai suoi amici ed estimatori

25/10/2005
Mancano poche settimane e sarà passato un anno da quando Aldo Chiappe se ne è andato.Non tutti i visitatori di questo sito lo hanno conosciuto e ne hanno potuto apprezzare il grande valore professionale e umano.Aldo è stato il personaggio più importante e positivo della nostra professione in Italia e sarebbe davvero un imperdonabile peccato di omissione non farlo conoscere ai più giovani e ai distratti, almeno nel ricordo di chi gli è stato vicino (a fine articolo alcuni link dei pezzi pubblicati lo scorso anno su questo sito) e nei pochi, ma fondamentali, scritti che ci ha lasciato.Ecco, tanto per incominciare, un ricordo del 2001, in concomitanza con l'assegnazione del Premio Comunicatore dell'Anno da IULM, Ferpi ed Assorel ed il testo di un'intervista concessa a suo tempo a questo sito.
Sono anche sicuro che Aldo ha parecchio apprezzato la giornata del giugno scorso promossa a Genova da Rossana Revello per ricordarne la figura professionale e approfondire la questione, a lui così cara e congeniale, dell'etica delle relazioni pubbliche, insieme alla traduzione italiana del libro di Patricia Parsons realizzata da Florence Castiglioni.Così come ha sicuramente apprezzato, se ha già avuto il tempo di leggerlo fra un partita di golf e una succosa cena, l'ottimo lavoro di Stefania Romenti sulla valutazione e misurazione delle relazioni pubbliche, che rappresenta sempre l'altra faccia dell'etica della nostra professione.
Nei prossimi giorni a Milano viene eletto il nuovo Comitato Regionale ed è tradizione che il Comitato organizzi una festa di Natale per i soci. Non credo vi sia modo migliore per ricordare l'allegria, la simpatia e l'umanità di Aldo che dedicare a lui questo appuntamento.L'amico Marco Squarcini non mancherebbe di raccontarci qualche allegro della loro vita professionale in comune, così come la cara Mimma vorrà sicuramente aprire le danze... Insomma non una commemorazione, ma un evento allegro, magari preceduto da un breve resoconto da parte della sue prediletta allieva Nicoletta Cerana del bel progetto che sta mettendo in cantiere sulla CSR per Ferpi.Che ne dite?(tmf)


I ricordi di Aldo Chiappe:L'ultimo saluto ad Aldo Chiappe  Il discorso di Marco Squarcini durante la cerimonia funebre e le altre testimonianze di amici e colleghi: Lapenna, Lanzeni, Rivani Farolfi, Cerana...Ciao Aldo Aldo Chiappe ci ha lasciati. "Aldo, ognuno di noi oggi è triste. Non ci sei più, ma ti scrivo lo stesso, tanto tu ci senti anche di lì". "...è mancato un maestro e un grande punto di riferimento per tutti coloro che grazie a lui, alla sua intelligenza e professionalità hanno potuto studiare e apprendere le migliori pratiche di relazioni pubbliche". Raccogliamo qui i ricordi degli amici e dei colleghi.

COMMENTI

Eventi