Ferpi > News > L'industria del cambiamento climatico

L'industria del cambiamento climatico

07/11/2007

Un vero e proprio nuovo settore sta fiorendo. Attorno a cui si muovono consulenti e comunicatori.

Attorno alla tematica dei cambiamenti climatici c'è una vera e propria industria che va crescendo. Non si tratta più solo di un soggetto che occupa le agende di chi gestisce la cosa pubblica, ma pure quelle dei leader di grandi aziende, in particolare con esposizione mediatica, che si domandano come fare a ridurre il proprio impatto ambientale.
Tutto quanto ruota attorno ai servizi, alle risorse, agli investimenti legati all'eco-sostenibilità, all'energia pulita, alle emissioni, eccetera, è oggi anche business. E c'è un numero crescente di consulenti che si occupano proprio di questo. A chi si rivolgono le corporation per essere più attente alla questione? Quali sono le opzioni disponibili per non rimanere indietro rispetto al tema del cambiamento climatico? E anche: quali sono gli affari che si possono fare?
ClimateChangeCorp.com e Ethical Corporation hanno compilato una sorta di "chi è chi" del nuovo settore in espansione. Ovvero un manuale che racconta quali sono le aziende più amiche del clima, come si muovono, perché hanno fatto scelte di eco-sostenibilità e chi c'è dietro alle loro idee verdi. Si tratta di un report di una cinquantina di pagine che si può richiedere gratuitamente.
S.C - Totem

COMMENTI

Eventi