/media/post/9atd9s4/premio-san-bernardino-foto-796x512.jpg
Ferpi > News > L’unconventional marketing, risorsa il no profit

L’unconventional marketing, risorsa il no profit

26/10/2016

In occasione della XIV edizione del Premio San Bernardino, si svolgerà l’11 novembre a Roma, presso l’Università LUMSA, il convegno scientifico “Unconventional Marketing una risorsa per il no profit”, con la partecipazione del Presidente Ferpi, Pierdonato Vercellone.

Il Premio San Bernardino nasce nel 2003 con l’obiettivo di generare una riflessione sul tema della pubblicità socialmente responsabile. Negli anni è diventato un evento unico nel suo genere in grado di stimolare confronti costruttivi, rivolgendo la propria attenzione ai giovani.

La manifestazione intende studiare e promuovere la comunicazione pubblicitaria con un'impronta sociale ed etica, fenomeno che si è affermato con sempre maggiore forza nell'ultimo decennio, fino a diventare una realtà con la quale aziende, agenzie, associazioni, enti e istituzioni per decidere la propria strategia promozionale.

Il Premio che conta nella giuria Simonetta Pattuglia, Presidente CASP di Ferpi e prof. aggr. di Marketing e Comunicazione dell’Università di Roma “Tor Vergata”,  insieme  a Lucio Brunelli – Direttore testate giornalistiche TV2000, Alberto Contri - Presidente Fondazione Pubblicità Progresso, Sara Gandolfi - Giornalista di "Sette", magazine del "Corriere della Sera", Gennaro Iasevoli - Direttore dipartimento di Scienze umane Univarsità LUMSA di Roma, Padre Luca Pandolfi - Docente di Antropologia culturale e Sociologia della religione - Direttore del Centro Comunicazioni Sociali della Pontificia Università Urbaniana, Marco Tarquinio - Direttore responsabile "Avvenire",  è conferito quale riconoscimento alle campagne di comunicazione aziendale a carattere etico-sociale, realizzate in Italia nell'anno corrente e diffuse tramite TV, web e stampa, che si sono distinte per l'efficacia del messaggio: innovativo e socialmente responsabile.

La cerimonia di consegna del Premio San Bernardino si svolgerà venerdì 11 novembre a partire dalle 09.30 presso la  Sala convegni "Giubileo" dell’Università LUMSA di  Roma (Via di Porta Castello, 44). Dalle 15.00 alle 18.00 nella stessa sede si terrà il convegno scientifico “Unconventional marketing: una risorsa per il no profit”. L’incontro moderato da Annamaria Testa, pubblicitaria, blogger e saggista, vedrà la partecipazione di Pierdonato Vercellone, Presidente Ferpi, con un intervento su “Lo storytelling nell’unconventional”. Durante l’incontro saranno diversi gli spunti di riflessione sulla comunicazione non convenzionale a partire dall’analisi del loro linguaggio con l’intervento di Paolo Peverini, docente di Comunicazione di marketing e Linguaggi dei Nuovi media presso l’Università Luiss Guido Carli, passando per l’etica in comunicazione e il focus di Pietro Greppi, consulente per l’etica in comunicazione.

Un’analisi della comunicazione unconventional di ampio respiro verrà portata con esempi di unconventional in Francia e Spagna grazie alla testimonianza di Gautier Drouart, specialista di Ethical Marketing, Università di Lille, Institut des Stratégies et Techniques de Communication e Francisco Perez-Latre, Docente di Teoria della pubblicità e Pubbliche relazioni Università di Navarra fino all’intervento “Unconventional per il sociale fuori dall’Europa” di Alberto Contri,  Presidente Fondazione Pubblicità Progresso.

La delicata questione della misurazione e quindi della valutazione di unconventional e etica verrà invece affrontata da Gennaro Iasevoli, Direttore del Dipartimento Scienze umane e del Master Marketing e Organizzazione degli Eventi dell’Università LUMSA. Il convegno inaugurato da mons. Dario Viganò, Prefetto Segreteria della Comunicazione della Santa Sede, darà spazio nell’intervento di Bruno Ballardini, esperto di comunicazione strategica e autore di “Gesù lava più bianco” a una riflessione su quale forma di comunicazione è più adatta per il non profit: l’unconventional o il guerrilla.

L’incontro “Unconventional Marketing una risorsa per il no profit” darà diritto al riconoscimento di 50 crediti ai soci Ferpi ai fini della qualificazione professionale.

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: casp@ferpi.it

 

 

COMMENTI

Eventi