/media/post/ag8e7cl/699046.jpeg
Ferpi > News > Mobile: analisi del traffico a livello mondiale

Mobile: analisi del traffico a livello mondiale

#TaccuinoDigitale

12/01/2022

Valentina Citati

Cosa fa la gente con il proprio smartphone? Quali le app più scaricate e utilizzate? A livello mondiale è oramai noto il sorpasso del cellulare rispetto al computer nell’accesso a Internet. Questi dati di traffico offrono, quindi, una panoramica utile per sviluppatori e comunicatori.

I dati mostrati in questa infografica mostrano due conferme: che delle migliaia di app disponibili sono poche quelle che dominano il mercato mondiale e che il contenuto prevalente nel traffico mobile è il video.

La concentrazione del mercato Internet anche lato app, infatti, è chiara dal momento che poche grandi compagnie possiedono le app più scaricate e utilizzate: Youtube su tutte (che rappresenta il 20,4% del totale della larghezza di banda downstream globale) seguita da altre app che, non a caso, sono connesse al consumo di video ovvero Tik Tok, Facebook video, Instagram e Netflix.

(descrizione)

Così i giganti tecnologici del mondo risultano leader nelle quattro maggiori categorie di streaming dati app. YouTube di Alphabet e Google costituiscono quasi la metà di tutto il traffico di streaming video e di navigazione web, mentre la stessa app di Facebook, combinata con Instagram e WhatsApp, rappresenta il 93% del traffico globale di social network e il 45% del traffico di messaggistica.

Venendo al secondo punto è sufficiente osservare la tabella, che mostra la classifica dello streaming sulla base delle diverse tipologie di app, per notare come quelle basate sul video siano di gran lunga al primo posto:

(descrizione)

Lo streaming video rappresenta quasi la metà del traffico mobile in tutto il mondo, il 49%. Lo streaming audio, compresa la musica e i podcast, rappresenta solo lo 0,2%. In confronto, i social network e la navigazione web insieme costituiscono un terzo del traffico internet.

Questi dati mostrano chiaramente come le due tendenze prevalenti nel mondo delle app e di riflesso in quello digital più ampio siano ancora il monopolio di pochi “Grandi”, da un lato, e il primato del consumo di video, dall’altro. Se scalzare questi monopoli appare al momento impresa impossibile si può comunque lavorare sul contenuto originale investendo maggiormente nella presenza video per ampliare la diffusione e l’interesse per i propri contenuti.

 

COMMENTI

Eventi