Ferpi > News > Petrolio: profitti in salita, popolarità in discesa

Petrolio: profitti in salita, popolarità in discesa

22/11/2005

L'American Petroleum Institute (API), la lobby del petrolio, si affida alla società Edelman per sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi e le sfide del settore.

E' vero che le grandi compagnie petrolifere hanno speculato sui prezzi del petrolio, approfittando delle recenti catastrofi naturali per realizzare grandi profitti? L'accusa di una parte dell'opinione pubblica e dell'informazione pesa come un macigno sulla lobby del petrolio, tanto da averla indotta ad appoggiarsi al colosso delle rp Edelman, allo scopo di sensibilizzare i media sulle sfide e gli aspetti critici che l'industria dell'oro nero sta affrontando.
Questo articolo di Pr Week fa il punto della situazione, riportando la dichiarazione dell'amministratore delegato di ExxonMobil: "I profitti salgono e scendono".
Intanto le compagnie petrolifere hanno guadagnato nell'ultimo trimestre cifre da capogiro, nonostante la crisi energetica. Quello che non si sa però, rispondono le società del settore, riguarda i danni causati alle raffinerie dall'uragano Katrina e i costi crescenti di estrazione. Edelman si attrezza a difendere l'American Petroleum Institute e a convincere l'America critica.
Emanuela Di Pasqua - Totem

COMMENTI

Eventi