Ferpi > News > Vine: un utile strumento low cost per le PMI

Vine: un utile strumento low cost per le PMI

31/10/2013

In tempi di crisi e di budget ridotti, investire in pubblicità può essere un costo insostenibile, specie per realtà aziendali di piccole dimensioni. Grazie a _Vine,_ però, uno smartphone o un tablet e un po’ di creatività possono risolvere il problema a costo zero, come illustra _Cristina Skarabot._

di Cristina Skarabot
Creare in 6 secondi un minivideo con audio, postarlo su Twitter, Facebook e gli altri social e condividerlo con gli utenti in tempo reale: grazie a Vine non è più necessario andare in giro con telecamera e microfono ed è sufficiente uno smartphone o un tablet per diventare registi e pubblicitari.
Se pensiamo che 6 secondi sono il tempo dei banner e dei filmati pubblicitari, possiamo annoverare anche Vine tra gli strumenti a disposizione delle PMI per farsi promozione online con un investimento quasi nullo: è sufficiente infatti la creatività della persona che, all’interno o all’esterno dell’azienda, si occupa dell’attività di comunicazione.
Di recente inoltre Vine si è aggiornato e la versione 1.4 permette agli utenti di modificare i video anche in un secondo momento oltre a poter gestire dal proprio smartphone fino a 10 progetti contemporaneamente. In più è stata introdotta la funzione Time Travel, con cui si possono eliminare eventuali errori nella ripresa.
I primi brands che si sono avvicinati a questa tecnologia sono stati tra gli altri General Electric, Dove, NBC News, Red Vines (food), Desigual, Ritz (food). Gap jeans, Trident Gum, Schuh (scarpe), Malibu Rum, Asos. Ma le opportunità offerte dal video sono alla portata di chiunque: anche l’azienda di piccole dimensioni può dar vita a una video rubrica per condividere la storia del prodotto e dei servizi in diretta con i fan e i potenziali acquirenti.
Per le aziende che, in tempo di crisi, non hanno risorse da investire nelle campagne pubblicitarie tradizionali Vine rappresenta quindi l’alternativa low cost ma di qualità per comparire in rete e non solo: sempre più utenti oggi accedono al web da mobile.
Sei secondi sono un tempo sufficiente a rimanere nella mente del consumatore, se alla base ci sono gli ingredienti fondamentali: un prodotto e servizio originale, tanta creatività e una buona dose di passione.

COMMENTI

Eventi