Ferpi > News > A casa di Antonino...

A casa di Antonino...

06/09/2005

Un piacevole incontro di soci Ferpi in Calabria

Foto di gruppo
Nel mese di luglio FERPI CALABRIA ha invitato i soci presenti nella regione, nel periodo estivo a prendere contatti con il Delegato Antonino Maletta per organizzare un incontro e potersi conoscere, scambiare opinioni e raccontarsi idee in tranquillità, davanti ad un bel gelato e in vista dell'inizio del nuovo corso di FERPI 2005-2007. Il 17 agosto scorso ci siamo incontrati!Il luogo: la casa di Antonino a Catanzaro Lido.I presenti: quattro soci FERPI Calabria (Antonino Maletta, Patrizia Dato, Patrizia Fucilla, Rosella Talarico), tre soci FERPI Triveneto (Marta Bagno, Claudio De Monte, Mariapaola La Caria), Giovanna, splendida padrona di casa e moglie di Antonino, Francesca Pelaggi una giovane avvocatessa  romana "fresca" di un master con il collega Cogno e Franco Abramo, un collega che si occupa in Calabria di comunicazione visiva ed editoria.Il luogo ameno e l'atmosfera vacanziera hanno facilitato la scoperta di mondi molto diversi e nello stesso molto simili. I soci calabresi, tranne Antonino Maletta, sono tutti dipendenti pubblici, quelli del Triveneto liberi professionisti. Questa una delle differenze. Entrambi però siamo alle prese con un mercato immaturo, non ancora consapevole dell'importanza della comunicazione e delle relazioni pubbliche. Tra una granita di amarena e una gazzosa al caffè ci siamo confrontati sul futuro che vorremmo che le Delegazioni Territoriali avessero in FERPI e abbiamo provato a trovare un terreno comune sul quale muoverci: fare cultura della professione, promuovere l'accreditamento dei soci e delle competenze nei confronti delle Amministrazioni Pubbliche, realizzare eventi pubblici per incrementare la visibilità di FERPI sia nei confronti degli stakeholder esterni che dei potenziali soci.FERPI Calabria ha già realizzato alcuni progetti negli anni scorsi e il gruppo di persone presenti, seppur ristretto, ha confermato la volontà di andare avanti e di far crescere l'associazione nella regione.L'idea della Consulta dei Delegati Territoriali promossa dal Delegato Nazionale al Territorio G. Vecchiato potrebbe essere il luogo deputato per elaborare progetti comuni da presentare al Consiglio Nazionale.Da entrambi una richiesta alla FERPI nazionale: avere la consapevolezza dell'importanza dei territori periferici e offrire la propria collaborazione perché le Delegazioni Territoriali possano realizzare i propri progetti.Mariapaola La CariaAntonino Maletta

COMMENTI

Eventi